Isoletta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il diminutivo di "isola", vedi Isola.
Isoletta
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
ProvinciaProvincia di Frosinone-Stemma.png Frosinone
ComuneArce (Italia)-Stemma.png Arce (Italia)
Territorio
Coordinate41°31′40.37″N 13°32′42.65″E / 41.52788°N 13.54518°E41.52788; 13.54518 (Isoletta)Coordinate: 41°31′40.37″N 13°32′42.65″E / 41.52788°N 13.54518°E41.52788; 13.54518 (Isoletta)
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale03032
Prefisso0776
Fuso orarioUTC+1
Patronosanta Maria della Vittoria
Giorno festivoultima domenica di agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Isoletta
Isoletta

Isoletta è una frazione che si estende per pochi chilometri nel comune di Arce in provincia di Frosinone.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Questo piccolo centro confina a nord con il comune di Arce, a sud-est con San Giovanni Incarico, a sud-ovest con Falvaterra e a nord-ovest con Ceprano.

Sul territorio e nelle zone limitrofe sono presenti alcuni complessi agrituristici che permettono il pieno godimento delle bellezze naturali della riserva naturale che si estende sulle sponde del fiume Liri.

Il clima è quello tipico della zona mediterranea, infatti è caratterizzato da un inverno umido ma non troppo freddo e da un'estate un po' afosa. Data la tranquillità del paese è spesso meta di vacanze estive per gli ex abitanti emigrati in città.

La santa protettrice è Santa Maria della Vittoria che veniva festeggiata la prima domenica di ottobre mentre adesso, da alcuni anni, viene festeggiata l'ultima domenica di agosto.

Storia e Archeologia[modifica | modifica wikitesto]

Isoletta è un importante centro storico dove è possibile ancora oggi osservare i resti delle antiche civiltà che lo hanno abitato.

Sono molto importanti i resti dell'insediamento romano nel complesso archeologico di Fregellae ed è un centro di rilevante importanza anche per i resti del periodo Borbonico, trovandosi al confine tra lo Stato Pontificio e il Regno di Napoli.

Ancora oggi è possibile ammirare il ponte sul fiume Liri che un tempo faceva da dogana, presso il castello di Isoletta, oggi distrutto. Abitata fin dai tempi più antichi, sul suolo isolettano si è trovato di tutto: da resti preistorici a resti di epoca preromana, romana, medievale e borbonica. Nel vicino museo di Pofi sono esposti ritrovamenti preistorici come la testa di un elefante nonché resti di manufatti di civiltà antiche. Posta presso la confluenza dei fiumi Liri e Sacco ha sempre avuto nel corso della storia una posizione strategicamente importante tanto da poter tuttora conservare una sua visibilità.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Frosinone Portale Frosinone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Frosinone