Isola di San Pancrazio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola di San Pancrazio
Grandeisolabrissago.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneLago Maggiore
Coordinate46°07′58″N 8°44′09″E / 46.132778°N 8.735833°E46.132778; 8.735833Coordinate: 46°07′58″N 8°44′09″E / 46.132778°N 8.735833°E46.132778; 8.735833
ArcipelagoIsole di Brissago
Superficie0,025568 (Isola di San Pancrazio)[1] km²
Geografia politica
StatoSvizzera Svizzera
CantoneTicino Ticino
DistrettoLocarno-coat of arms.svg Locarno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Isola di San Pancrazio
Isola di San Pancrazio

[senza fonte]

voci di isole della Svizzera presenti su Wikipedia

L'isola di san Pancrazio, o isola Grande, è la più grande delle Isole di Brissago.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo alcune fonti nell'isola venne eretta una chiesa dedicata a San Pancrazio nell'IX secolo, che cadde poi in rovina. L'isola ebbe diversi proprietari fino a quanto, nel settecento, i discendenti di Don Antonio Borani la cedettero ad Antoinette de Saint-Léger, una baronessa russa. Nel 1885, la baronessa effettuò una radicale opera di ristrutturazione della villa e creò un parco. Nel 1927 l'intera proprietà venne acquistata da Max Emden, un commerciante tedesco proveniente da Amburgo, che demolì e ricostruì la villa, nonché la darsena, l'orangerie e il bagno romano. Nel 1949 l'isola è stata acquistata in comproprietà dal Canton Ticino, dalla Lega Svizzera per la protezione dei beni culturali, dalla Lega svizzera per la protezione della natura, nonché dai comuni di Brissago, Ascona e Ronco sopra Ascona.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficio dei registri di Locarno
  2. ^ www.ronco-s-ascona.ch
Isole Portale Isole: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Isole