Ishaq ibn Hunayn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Abū Yaʿqūb Isḥāq ibn Ḥunayn (in arabo: ﺍﺑﻮ ﻳﻌﻘﻮﺏ إسحاق بن حنين‎; Baghdad, 830Baghdad, 910) è stato un traduttore e matematico arabo di cultura assira.

Figlio del celebre medico di età abbaside Ḥunayn b. Isḥāq ma convertito all'Islam, aiutò il padre nelle sue ultime traduzioni e tradusse egli stesso gli Elementi di Euclide e l'Almagesto di Claudio Tolomeo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN81962417 · ISNI (EN0000 0000 7932 7786 · LCCN (ENnr2001022360 · GND (DE108419630 · BNF (FRcb12341979s (data) · WorldCat Identities (ENnr2001-022360