Il porto proibito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il porto proibito
fumetto
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
AutoreTeresa Radice testi, Stefano Turconi disegni
EditoreBAO Publishing
1ª edizione2015
Generedrammatico, fantastico, avventura

Il porto proibito è un romanzo a fumetti italiano scritto da Teresa Radice e disegnato da Stefano Turconi, pubblicato per la prima volta nel 2015. Ha vinto lo stesso anno il Gran Guinigi per la Miglior Graphic Novel[1] e nel 2016 il Premio Attilio Micheluzzi per il Miglior Fumetto.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La vicenda inizia nel 1807. Abel, un giovane naufrago senza memoria, viene salvato su un'isola del Pacifico da una nave della marina britannica. Tornato in Inghilterra, a Plymouth, va a vivere in una locanda gestita dalle tre figlie di un ammiraglio scomparso e accusato di tradimento; inoltre stringe amicizia con una prostituta. Il suo obiettivo però è solo uno: cercare di recuperare i ricordi perduti, e per farlo si imbarcherà nuovamente per un lungo viaggio verso il Siam.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Albo d'oro, in Lucca Comics & Games, 2017. URL consultato l'11 agosto 2018.
  2. ^ Premi Attilio Micheluzzi 2016, su comicon.it. URL consultato l'11 agosto 2018.
Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti