Libri di Ulysses Moore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ulysses Moore è una serie di romanzi fantasy scritti da Pierdomenico Baccalario. L'autore finge di aver ritrovato i manoscritti della saga in un baule e di aver comunicato il ritrovamento alla casa editrice Piemme, che si sarebbe occupata della traduzione (il testo era infatti scritto in codice) e della pubblicazione dei libri. Per questa ragione, Baccalario, ha firmato i volumi della serie utilizzando come pseudonimo lo stesso nome del protagonista.

L'idea nasce da un viaggio dello stesso autore in Cornovaglia.

Caratteristiche dell'opera[modifica | modifica wikitesto]

Prima di iniziare la storia centrale, la "redazione" avverte che il primo volume è stato trovato in un baule insieme ad altri, da un loro collaboratore in Cornovaglia. Questo collaboratore, Pierdomenico Baccalario, aggiunge di voler trovare la città ove risiederebbe lo scrittore di questi diari, Ulysses Moore, ma la città, Kilmore Cove, appare inesistente. Egli, comunicando ciò, ogni volta invia alla redazione la traduzione dei quaderni.

Nel secondo libro, lo stesso traduttore dice di continuare le ricerche su Kilmore Cove e nel terzo di trovare una guida turistica riguardante la medesima città. È poco dopo la traduzione del quinto libro che non arrivano più notizie riguardanti il collaboratore. Preoccupata, la redazione attende il sesto e ultimo volume, che arriva insieme ad un telegramma da Kilmore Cove, prova inconfutabile che il traduttore ha trovato l'anonima cittadina. Alla fine del libro, in una lettera, il traduttore spiega di essere stato a Kilmore Cove, ma rimane abbastanza vago su questo argomento. Con questo congedo la saga appare ormai conclusa, lasciando però in sospeso alcune questioni.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Il principale luogo dove avvengono le varie situazioni è Kilmore Cove, l'ipotetico villaggio situato in Cornovaglia in Inghilterra, precisamente a Villa Argo, una maestosa tenuta lungo una costiera, abitazione di Ulysses Moore in seguito acquistata dai Covenant. Inoltre, i vari personaggi viaggiano spesso nella Porta del tempo.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Jason Covenant: uno dei protagonisti che insieme alla sorella gemella Julia cerca di decifrare i misteri che nasconde Ulysses Moore. Biondo con gli occhi azzurri, gli piace l'avventura ed è innamorato di Anita.
  • Julia Covenant: sorella gemella di Jason, cauta ed audace rispetto al suo gruppo. Bionda, alta e con gli occhi azzurri. Durante la storia si innamora di Rick.
  • Rick Banner: amico dei due gemelli con cui condivide le varie avventure. Si innamorerà di Julia. È intelligente e vuole, insieme ai suoi compagni, sconfiggere la Compagnia. Compare da
  • Anita Bloom: ragazza sognatrice, dotata di grande memoria. Si innamora di Jason e ha un gatto di nome Miolì. Appare dalla seconda serie.
  • Tommaso Ranieri Strambi: soprannominato Tommi, è il migliore amico di Anita. Amante della lettura.
  • Nestor / Ulysses Moore: giardiniere di Villa Argo, nato a Londra, ma trasferitosi in seguito a Kilmore Cove. Nel sesto libro si rivela essere il primo proprietario di Villa Argo, Ulysses Moore.
  • Oblivia Newton: antagonista della prima serie di libri, vive con Manfred, suo scagnozzo nelle vicinanze di Kilmore Cove.

La serie di romanzi[modifica | modifica wikitesto]

La serie è composta da diciotto romanzi pubblicati tra il 2004 e il 2016, originariamente in lingua italiana e poi tradotti in altre lingue. Il primo libro, dal titolo La porta del tempo è editato da Il battello a vapore[1] in Italia come i restanti; l'ultimo pubblicato porta il titolo La grande estate. All'interno della stessa si possono riconoscere tre diverse serie: la prima dal 2004 al 2008 di sei libri, la seconda viene inaugurata con il libro La città nascosta sempre di sei libri e va fino al 2013 e la terza serie dal 2013 al 2016 con l'opera La nave del tempo con nuovi personaggi ed eventi.

La porta del tempo (2004)[modifica | modifica wikitesto]

Jason e Julia Covenant si sono appena trasferiti a Kilmore Cove insieme alla famiglia. Nella loro abitazione scoprono una porta antica che rivela diversi misteri che scopriranno insieme all'amico Rick[1].

La bottega delle mappe dimenticate (2005)[modifica | modifica wikitesto]

Jason, Julia e l'amico Rick si ritrovano in una biblioteca in cui scoprono una mappa nascosta in una stanza segreta.

La casa degli specchi (2005)[modifica | modifica wikitesto]

Jason, Julia e Rick si trovano nella Casa degli Specchi, luogo da dove partono per scorprire alcune insidie di Kilmore Cove.

L'isola delle maschere (2006)[modifica | modifica wikitesto]

Oblivia Newton ha attraversato la porta del tempo nella Casa degli Specchi ed è giunta nella Venezia del Settecento, dove si nasconde Peter Dedalus, il suo vecchio amante. Dedalus è l'unica persona che conosce il nascondiglio della prima chiave, l'unica capace di aprire qualsiasi Porta del Tempo. Rick, Jason e Julia la seguiranno attraverso la Porta del Tempo di Villa Argo, capace di approdare in qualsiasi Porto di Sogno, a differenza degli altri che possono condurre solo in un luogo.

I guardiani di pietra (2006)[modifica | modifica wikitesto]

Oblivia e Manfred, i nemici dei protagonisti, vogliono arrivare a Villa Argo per entrare nella Porta del Tempo. Per questo motivo Jason, Julia e Rick devono appropriarsi della Prima Chiave per sconfiggere il nemico.

La prima chiave (2007)[modifica | modifica wikitesto]

Jason, Julia e Rick oltrepassano la Porta del Tempo di Kilmore e i primi due rimangono imprigionati nel Medievo. Da qui dovranno fare di tutto per trovare la Prima Chiave, con cui salvarsi.

La città nascosta (2008)[modifica | modifica wikitesto]

Anita Bloom ritrova in soffitta un vecchio quaderno per il quale sentirà dei sentimenti strani: in esso ci sono caratteri misteriosi, motivo per il quale Anita raggiunge Kilmore Cove, insieme a Jason, Julia e Rick, per scoprire i segreti del libretto.

Il maestro di fulmini (2009)[modifica | modifica wikitesto]

I tre protagonisti, Rick, Anita e Jason , viaggiano per il Paese che Muore, non sapendo che è minacciato dagli Incendiari e Malarius Voynic, il loro capo.

Il labirinto d'ombra (2009)[modifica | modifica wikitesto]

Sorpassata la Porta del Tempo, Jason, Julia e Rick sono in un posto buio: la parte più interna della Terra in cui dovranno viaggiare.

Il paese di ghiaccio (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Jason, Julia, Rick e Anita ritornano a Kilmore Cove e scoprono che tra i vari abitanti si nasconde un ingannatore, su cui indagheranno.

Il giardino di cenere (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Ulysses Moore, non sarebbe mai tornato in quel posto, ma solo lì poteva trovare le risposte sulla scomparsa misteriosa della moglie Penelope. Comincia allora un'avventura su un'isola sperduta nel mare del tempo che, dopo una accurata esplorazione da parte dell'ex proprietario di Villa Argo e del piccolo Flint, si scopre essere collegata al Labirinto d'Ombra, dal quale i due ritornano a Kilmore Cove. Intanto, Jason e Julia, Tommaso Ranieri Strambi, Black Vulcano, Rick, Peater Dedalus e Padre Phoenix esplorano tutti i Luoghi Immaginari cercando Ulysses Moore. Anita Bloom, contemporaneamente, scopre un'inquietante verità sull'arcinemico dei componenti della Grande Estate: il pirata Spencer, che vaga nel mare del tempo in cerca di Ulysses Moore ed i suoi amici.

Il club dei viaggiatori immaginari (2011)[modifica | modifica wikitesto]

I gemelli Covenant devono sconfiggere la Mary Grey, una famosa nave di Spencer, senza l'aiuto di Ulysses Morre, l'unico che è riuscito a sconfiggerlo in precedenza.

La nave del tempo (2013)[modifica | modifica wikitesto]

Nella loro cittadina, Shane, Connor, Mina e Murray c'è una nave eccentrica, in cui decidono di iniziare una nuova avventura.

Viaggio nei porti oscuri (2014)[modifica | modifica wikitesto]

La Compagnia delle Indie Immaginarie hanno imprigionato una nave di ribelli e Murray e i suoi compagni decidono di aiutarli.

I pirati dei mari immaginari (2014)[modifica | modifica wikitesto]

Per ritrovare dove si nasconde Ulysses Moore, Murray e Connor devono scendere nelle viscere della Terra e devono anche fronteggiare i pirati dei sette mari, loro acerrimi nemici.

L'isola dei ribelli (2015)[modifica | modifica wikitesto]

A Kilmore Cove fa ritorno Ulysses Moore, il quale organizza il salvataggio dei ribelli. La missione ha come capo Murray.

L'ora della battaglia (2015)[modifica | modifica wikitesto]

Una flotta chiamata Huxley vuole distruggere i ribelli, arrivando nella cittadina di Kilmore Cove. Murray ritorna nella camera di Larry Huxley, aprendo la Porta del Tempo.

La grande estate (2016)[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato in Cornovaglia nel 1958, racconta le avventure di Ulysses Moore, il protagonista, e suo padre, vissute nella casa di famiglia costruita su una scogliera. La scoperta dei segreti nascosti nella dimora, affrontati con gli amici del posto, serviranno a risolvere un mistero nascosto che riuscirà a salvare l'abitazione dalla distruzione.

Le chiavi[modifica | modifica wikitesto]

Ogni chiave apre una Porta del Tempo differente, a seconda dell'animale scolpito nell'impugnatura, e ad ognuna di esse corrisponde un tipo di animale differente. Le chiavi finora scoperte sono:

  • Alligatore, Picchio, Rana, Istrice: aprono la Porta del Tempo di Villa Argo, la casa appartenuta ad Ulysses Moore e alla sua famiglia che conduce in qualsiasi posto immaginario;
  • Gatto: apre la Porta del Tempo nella casa di Miss Biggles, una vecchia signora di Kilmore Cove che conduce nella Terra di Punt (Egitto);
  • Leone: apre la Porta del Tempo nella Casa degli Specchi, l'abitazione di Peter Dedalus che conduce nella Venezia del Settecento;
  • Tre Tartarughe: questa chiave, conosciuta anche come Prima Chiave, è capace di aprire tutte le Porte del Tempo, senza bisogno di possedere la chiave che apre la rispettiva porta;
  • Cavallo: apre la Porta del Tempo alla stazione ferroviaria di Black Vulcano, che conduce al Giardino del prete Gianni nel medioevo;
  • Balena: apre la Porta del Tempo nella libreria di Calypso, l'Isola di Calypso che conduce ad Atlantide;
  • Drago: apre la Porta del Tempo nel parco cittadino di Kilmore Cove, Turtle Park, che conduce ad Agarthi;
  • Mammut: apre la Porta del Tempo in fondo alle scale del faro di Minaxo, che conduce a Thule, paese in Siberia abitato da giganti;
  • Scimmia: apre la Porta del Tempo della pasticceria Chubber, che conduce a Eldorado;
  • Capra: apre la Porta del Tempo costruita dai protagonisti, che conduce ad Arcadia;
  • Corvo: apre la Porta del Tempo di Arcadia che conduce al Labirinto d'Ombra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Luca Azzolini, La porta del tempo, fantasymagazine.it, 15 gennaio 2009. URL consultato il 10 maggio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura