I maniscalchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I maniscalchi
I maniscalchi.jpg
Scena del film
Titolo originaleLes Forgerons
Paese di produzioneFrancia
Anno1895
Durata60 s circa
Dati tecniciB/N
film muto
Generedocumentario
RegiaLouis Lumière
ProduttoreAuguste e Louis Lumière
FotografiaAuguste e Louis Lumière
Interpreti e personaggi
Attori non professionisti

I maniscalchi (Les Forgerons) è un film dei fratelli Auguste e Louis Lumière, compreso tra i dieci film che vennero proiettati al primo spettacolo pubblico di cinematografo del 28 dicembre 1895 al Salon indien du Grand Café al numero 14 del Boulevard des Capucines a Parigi.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film mostra due personaggi che fanno il lavoro del fabbro: uno in camicia e cravatta, che batte un ferro e poi lo forgia nell'acqua fredda, e uno che gira un attrezzo con manovella. Alla fine un inserviente arriva e versa un bicchiere di vino al "maniscalco".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su institut-lumiere.org. URL consultato il 12 settembre 2005 (archiviato dall'url originale il 12 settembre 2005).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sandro Bernardi, L'avventura del cinematografo, Marsilio Editori, Venezia 2007. ISBN 978-88-317-9297-4
  • Gianni Rondolino, Manuale di storia del cinema, UTET, Torino 2010. ISBN 978-88-6008-299-2
  • Georges Sadoul, Storia del cinema mondiale, Feltrinelli, Milano 1964.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema