IBBY

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
IBBY
International Board on Books for Young People
IBBY logo.svg
AbbreviazioneIBBY
Tipono-profit
Fondazione1953
Sede centraleSvizzera Basilea
IndirizzoNonnenweg 12, Postfach
Area di azioneMondo
Sito web

La IBBY (International Board on Books for Young People) è un'organizzazione no-profit il cui obiettivo primario è quello di promuovere la letteratura per l'infanzia in tutto il mondo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È stata fondata a Zurigo nel 1953, e ad oggi si compone di settanta singole Sezioni Nazionali, organizzate autonomamente.[1] Tra i membri delle sezioni nazionali vi sono autori ed illustratori, editori, traduttori, giornalisti e critici, insegnanti, professori universitari e studenti, librai e bibliotecari, operatori nel campo del sociale e genitori.

Le politiche e i programmi della IBBY sono determinati dal Comitato Esecutivo: dieci esponenti di paesi diversi e un Presidente, eletto a cadenza biennale dalle Sezioni Nazionali ed un'Assemblea Generale durante i Congressi, che lavorano come volontari. La gestione operativa è affidata al Segretariato a Basilea, in Svizzera.

In quanto organizzazione no-profit riconosciuta dall'UNESCO e dall'UNICEF, la IBBY ha un ruolo fondamentale come promotrice della letteratura infantile nel mondo. Basata sui principi della Convenzione Internazionale sui Diritti dell'Infanzia ratificata nel 1990 dall'ONU, si fa portavoce in particolar modo del diritto del bambino all'educazione ed all'accesso diretto alle informazioni.

La IBBY coopera con molte organizzazioni internazionali ed istituzioni legate alla letteratura infantile, oltre ad avere annualmente un suo spazio alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna ed altre fiere internazionali. Fra le sue attività principali si possono annoverare il famoso premio Hans Christian Andersen, la selezione bibliografica "Honour List" e la selezione bibliografica "Outstanding Books for Young People with Disabilities".[2]

Premio Hans Christian Andersen[modifica | modifica wikitesto]

Ogni due anni, la IBBY conferisce il Premio Hans Christian Andersen ad un autore e ad un illustratore che abbiano dato un contributo importante alla letteratura infantile. Tale premio, la cui patrona è la Regina Margherita II di Danimarca è considerato il riconoscimento più alto per quanto riguarda la letteratura infantile (tanto che viene spesso definito "il Piccolo Premio Nobel"). I candidati vengono proposti dalle singole sezioni nazionali della IBBY, ed i vincitori vengono poi selezionati da una giuria di specialisti di letteratura infantile. Il premio consiste in una medaglia d'oro e un diploma.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) IBBY - International Board on Books for Young people, su cnlj.bnf.fr. URL consultato il 16 aprile 2021.
  2. ^ Risorse online sulla letteratura per l’infanzia, su liberweb.it. URL consultato il 16 aprile 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN147181712 · ISNI (EN0000 0001 2294 2398 · LCCN (ENn80097347 · GND (DE1008187-2 · BNF (FRcb118849312 (data) · BNE (ESXX254044 (data) · NDL (ENJA00941923 · WorldCat Identities (ENlccn-n80097347
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura