Hisham Naffa'

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Hisham Naffa' (in arabo: هشام نفاع‎) (Bait Gan, 1970) è uno scrittore, giornalista ed editorialista palestinese. Druso, figlio d'arte.

Ha fatto parte del movimento dei Refusenik, ovvero dei giovani israeliani che rifiutano di prestare il servizio militare all'interno dei Territori Palestinesi occupati da Israele e per questo è stato in carcere. Dopo il rilascio, negli anni Novanta si è trasferito per studiare Filosofia e Scienze politiche all'Università di Haifa. Lavora come giornalista e come editorialista per il quotidiano "al-Ittihad". Ha pubblicato diversi racconti su varie riviste letterarie e di recente è uscito il suo primo romanzo: Crolli sottili (Haifa 2012). Insieme con Abnaa el-Balad, Salman Natur, Mahmud Muhareb e Yael Lerer è uno dei più famosi promotori della soluzione dello Stato unico tra Palestina e Israele[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Conferenza di Haifa per il Diritto al Ritorno e lo stato laico democratico in Palestina, Terra di Palestina, 5 agosto 2008. URL consultato il 4 settembre 2012.
Controllo di autoritàLCCN (ENno2013053240 · WorldCat Identities (ENno2013-053240