Hisham Naffa'

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Hisham Naffa' (in arabo: هشام نفاع‎) (Bait Gan, 1970) è uno scrittore, giornalista e editorialista palestinese. Druso, figlio d'arte.

Ha fatto parte del movimento dei Refusenik, ovvero dei giovani israeliani che rifiutano di prestare il servizio militare all'interno dei Territori Palestinesi occupati da Israele e per questo è stato in carcere. Dopo il rilascio, negli anni Novanta si è trasferito per studiare Filosofia e Scienze politiche all'Università di Haifa. Lavora come giornalista e come editorialista per il quotidiano "al-Ittihad". Ha pubblicato diversi racconti su varie riviste letterarie e di recente è uscito il suo primo romanzo: Crolli sottili (Haifa 2012). Insieme con Abnaa el-Balad, Salman Natur, Mahmud Muhareb e Yael Lerer è uno dei più famosi promotori della soluzione dello Stato unico tra Palestina e Israele[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Conferenza di Haifa per il Diritto al Ritorno e lo stato laico democratico in Palestina, Terra di Palestina, 5 agosto 2008. URL consultato il 4 settembre 2012.
Controllo di autoritàVIAF (EN254302019 · LCCN (ENno2013053240 · WorldCat Identities (ENno2013-053240