Henri Pitot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Henri Pitot (Aramon, 3 maggio 1695Aramon, 27 dicembre 1771) è stato un ingegnere e fisico francese, inventore del tubo di Pitot per la misura della velocità dei fluidi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pitot cominciò la sua carriera come astronomo e matematico. Fu eletto membro dell'Accademia francese delle scienze nel 1724. Cominciò ad interessarsi al problema del flusso delle acque nei canali e nei fiumi e scoprì presto come molte concezioni dell'epoca fossero sbagliate. Sviluppò un dispositivo, più tardi noto con il nome di tubo di Pitot, per la misura della velocità dei fluidi che è ragionevolmente accurato, e che è in uso anche oggi, sia per la misura delle velocità dei liquidi che degli aereiformi.

Fu nominato ingegnere capo per la regione della Linguadoca, e costruì numerosi canali e ponti. Il suo maggior lavoro fu l'acquedotto di Montpellier (1753 - 1786), che comprende un ponte ad archi di stile romano lungo circa un chilometro.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN52473514 · ISNI (EN0000 0000 5173 1170 · LCCN (ENnr93031273 · GND (DE11768967X · BNF (FRcb107155721 (data) · BNE (ESXX911075 (data) · CERL cnp01090966 · WorldCat Identities (ENlccn-nr93031273