Henri Étiévant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Henri Étiévant, pseudonimo di Henri Gaston Étiévan-Estival[1] (Parigi, 13 marzo 1870Parigi, 9 agosto 1953), è stato un attore e regista francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Iniziò al teatro come attore al Théâtre-Libre, poi in tournée all'estero e infine all'Ambigu-Comique. Dal 1908 fu attore cinematografico e lo fece alla SCAGL, inizialmente in ruoli minori, e i suoi primi successi arrivarono con i film I misteri di Parigi (1912) e I miserabili (1913).

Nel 1913 si trasferì in Italia dove lavorò alla Milano Films e iniziò a fare il regista. Qui diresse i film Il delitto della via di Nizza, Il rubino del destino e La vendetta del giusto. Successivamente girò film in Germania e nei Paesi Bassi.

Nel 1919 fece ritorno in patria e diresse film fino al 1929, come La fine di Montecarlo (1927), dove protagonista fu la famosa attrice italiana Francesca Bertini.

Nel periodo sonoro fece ritorno davanti alla macchina da presa con sporadiche apparizioni perlopiù da «comparsa», come nei film Golgota (1935) e L'uomo del giorno (1937) entrambi diretti da Julien Duvivier.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (FR) Dal sito Lesgensducinema.com

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]