Haya bint Abd al-Aziz Al Sa'ud

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ḥāya bin ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd
Principessa dell'Arabia Saudita
Stemma
Nome completo Ḥāya bint ʿAbd al-ʿAzīz bin ʿAbd al-Raḥmān Āl Saʿūd
Nascita 1929 circa
Morte Ospedale Specialistico Re Faysal, Riad, 2 novembre 2009
Dinastia Dinastia Saudita
Padre Abd al-Aziz dell'Arabia Saudita
Madre Muḍi
Consorte Sa'ud bin Muhammad Abdul Rahman Al Sa'ud
Figli Noura
Sa'd
Faysal
Abdul Rahman
Religione Musulmana sunnita

Ḥāya bint ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd (1929Riyad, 2 novembre 2009) è stata una principessa saudita.

Primi anni di vita[modifica | modifica wikitesto]

La principessa Haya è nata nel 1929. Era la seconda figlia di re Abd al-Aziz e della sua dodicesima moglie, Muḍi. Era sorella germana di Sulṭāna, Mājid e Saṭṭām.[1] è stata anche la prima femmina a vincere la Coppa del Re di Giordania...sfilando con la sua Bint al Reeh

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001, Haya divenne patrona del Centro saudita del cricket, l'organo di governo di questo sport nel paese.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

La principessa era sposata con Sa'ud bin Muhammad Abdul Rahman Al Sa'ud, nipote di re Abd al-Aziz. Hanno avuto quattro figli; una femmina, Noura e tre maschi, Sa'd, Faysal e Abdul Rahman.[2]

Morte e funerale[modifica | modifica wikitesto]

Haya è morta di malattia all'Ospedale Specialistico Re Faysal di Riyad, il 2 novembre 2009 a 80 anni.[3] Le preghiere funebri si sono tenute presso la Moschea Imam Turki bin Abd Allah della città, il giorno successivo.[4] Alle esequie hanno partecipato re Abd Allah, i principi Mut'ib, Badr, Ahmad, Muqrin, Fahd bin Mohammed bin Abd al-Aziz, Abd al-Aziz bin Mut'ib, Bandar bin Mohammad bin Abdul Rahman, Abdul Rahman bin Abdullah bin Abdul Rahman e Khalid bin Faysal.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Prince Sattam receives condolers on the death of Princess Haya bint Abdulaziz, in Gulf in the Media, 5 novembre 2009. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  2. ^ Family Tree of Haya bint Abdulaziz bin Abdul Rahman Al Saud, Datarabia. URL consultato il 5 maggio 2012.
  3. ^ Princess Haya bint Abdulaziz dies, in Saudi Press Agency, 3 novembre 2009. URL consultato il 29 novembre 2009.
  4. ^ a b King performs funeral prayers for Princess Haya bint Abdulaziz, Saudi Embassy, Washington DC, 3 novembre 2009. URL consultato il 5 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2010).
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie