Hanne Ørstavik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hanne Ørstavik

Hanne Ørstavik (Tana, 28 novembre 1969) è una scrittrice norvegese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Tana, nella contea di Finnmark, il 28 novembre 1969, a 16 anni si è trasferita a Oslo[1].

Laureata in psicologia, lingua francese e sociologia[2], ha esordito come scrittrice nel 1994, con il romanzo Hakk; il suo primo grande successo letterario è stato, tre anni dopo, Amore, che nel 2006 è stato votato sesto miglior romanzo norvegese degli ultimi 25 anni.[3]

Ørstavik ha pubblicato complessivamente 12 romanzi, ottenendo numerosi riconoscimenti letterari tra i quali spiccano il Premio Dobloug assegnatole dall'Accademia svedese nel 2002[4] e il Premio Brage, assegnatole in patria nel 2004.[5]

A Bordeaux c'è una grande piazza aperta è il suo primo romanzo tradotto in italiano, traduzione alla quale la stessa scrittrice (che vive a Milano dal 2017[6]) ha contribuito assieme a Sara Culeddu[7]. Nel maggio 2019 è apparsa la traduzione italiana della sua opera di maggior successo, Amore.

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Profilo della scrittrice, su forfatterweb.dk. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  2. ^ (EN) Cenni biografici, su nordicwomensliterature.net. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  3. ^ (NO) Derfor er Kjell Askildsen nummer én, su dagbladet.no, 6 agosto 2006. URL consultato il 13 giugno 2019.
  4. ^ (NO) Biografia, bibliografia e premi letterari vinti, su oktober.no. URL consultato il 16 febbraio 2018.
  5. ^ (NO) Brage – Den norske Bokprisen. Nominerte bøker 2004, su brageprisen.no. URL consultato il 13 giugno 2019.
  6. ^ Hanne Ørstavik, su http://www.ponteallegrazie.it. URL consultato il 13 giugno 2019.
  7. ^ Intervista a Hanne Ørstavik, che racconta il mistero dell’incontro tra amore ed erotismo, su illibraio.it. URL consultato il 16 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN54242201 · ISNI (EN0000 0001 0902 471X · LCCN (ENn99055892 · GND (DE12397612X · BNF (FRcb124463634 (data) · WorldCat Identities (ENn99-055892