HD 92788

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HD 92788
Classificazione Nana gialla
Classe spettrale G6V
Distanza dal Sole 107 anni luce
Costellazione Sestante
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 10h 42m 48,528s
Declinazione -02° 11′ 01,52″
Dati fisici
Raggio medio 0,99 R
Massa
1,03 M
Temperatura
superficiale
5744 K[1] (media)
Luminosità
1,05 L
Metallicità 210% rispetto al Sole
Età stimata 3,78 miliardi di anni
Dati osservativi
Magnitudine app.
+7,30 (media)
Magnitudine ass. +4,76[1]
Parallasse 28,20
Moto proprio AR: -14,19 mas/anno
Dec: -222,69 mas/anno
Velocità radiale -4,51 km/s
Nomenclature alternative
BD –01°2431, GC 14729, HIP 52409, LTT 3928, SAO 137743

HD 92788 è una stella nella costellazione del Sestante, distante 107 anni luce dal sistema solare. Nel 2001 è stato scoperto un esopianeta che orbita attorno a questa stella, HD 92788 b[2].

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La stella è una nana gialla simile al Sole, di classe spettrale G6V avente circa la stessa massa e luminosità della nostra stella[1]. È un poco più giovane, in quanto l'età stimata è 3,8 miliardi di anni, ed è caratterizzata da un'alta metallicità, in quanto gli elementi più pesanti dell'elio sono più del doppio di quelli presenti nel Sole.

Sistema planetario[modifica | modifica wikitesto]

Il pianeta è stato scoperto nel 2000 da Debra Fischer et al. con il metodo della velocità radiale ed ha una massa minima 3,86 volte quella di Giove. Orbita ad una distanza dalla stella di 0,97 UA ed ha un periodo orbitale di 326 giorni. L'orbita del pianeta è per gran parte dentro la zona abitabile, anche se essendo piuttosto eccentrica, le condizioni favorevoli per avere acqua liquida in superficie potrebbero essere limitate, visto che al periastro la temperatura d'equilibrio potrebbe essere quasi 100 K superiore che all'apoastro[3].

Sotto, un prospetto del sistema di HD 92788.

Pianeta Tipo Massa Periodo orb. Sem. maggiore Eccentricità
b Gigante gassoso >3,86 MJ 325,81 giorni 0,97 UA 0,334

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Spectroscopic parameters of 451 HARPS-GTO stars (Sousa+, 2008)
  2. ^ Fischer, Debra A. et al., Planetary Companions to HD 12661, HD 92788, and HD 38529 and Variations in Keplerian Residuals of Extrasolar Planets in The Astrophysical Journal, vol. 551, nº 2, 2001, pp. 1107–1118, DOI:10.1086/320224.
  3. ^ HD 92788 su Habitable Zone Gallery

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni