Gunther di Rethel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gunther di Rethel (... – 1171) detto il devoto, fu signore di Vitry e conte di Rethel dal 1158 al 1171.

Stemma dei conti di Rethel

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gunther o Ithier, Itier, Witer, Wither, Withier, Gonthier[1] era figlio di Eudes, signore di Vitry, e Matilde, contessa di Rethel.

Gunther è citato in una carta firmata marzo 1128 da suo zio Baldovino II di Gerusalemme, con la quale concede privilegi alla Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme, e da questo si può dedurre che probabilmente prese parte alle Crociate. Durante questo periodo Baldovino II organizzò una spedizione per prendere Damasco, ma senza successo.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Sposò Beatrice de Namur († 1160), figlia di Goffredo I, conte di Namur e Ermesinda di Lussemburgo; era dunque sorella di Enrico IV di Lussemburgo. Dalla loro unione nacquero:[2]

  • Beatrice († 30 marzo 1185), sposata con Ruggero II re di Sicilia
  • Hughes, citato come monaco a Reims nel 1160.
  • Manasse IV († 1199), conte di Rethel.
  • Enrico († 1191), signore di Vitry
  • Baudouin († 1198), Signore di Chemery
  • Alberto († 1195), arcidiacono a Liegi
  • Simon
  • Clémence, sposata con Hugues de Pierepont († 1188)
  • una figlia sposata con Geoffrey, visdomino di Chalons

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guitherum secondo la cronaca di Alberico delle Tre Fontane; comitis Witeri de Retest secondo la Genealogiæ Scriptoris Fusniacensis; Guitterius secondo una carta del 1148.
  2. ^ Cronaca di Alberico delle Tre Fontane
Predecessore Conte di Rethel Successore Blason Rethel.png
Matilde 1151–1171 Manasse IV