Green Carnation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Green Carnation
Green Carnation Quart Festival 2006.jpg
Paese d'origineNorvegia Norvegia
GenereDoom metal
Progressive metal
Rock progressivo
Periodo di attività musicale1990 – in attività
EtichettaSeason of Mist
The End Records
Album pubblicati6 + 1 Demo + 1 Ep
Studio5
Raccolte1
Sito ufficiale

I Green Carnation sono un gruppo progressive metal norvegese formatosi nel 1990, conosciuta fino al 2002 con il nome In the Woods...[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La band è stata formata dal bassista degli Emperor Terje Vik Schei (conosciuto come Tchort), prima degli Emperor, che successivamente si sono sciolti (nel 2001). Quando Terje Vik Schei entra negli Emperor i componenti rimasti formano la band black metal In the Woods...; ma nel 1999 Terje Vik Schei rientra nella band riformando i Green Carnation. Il primo album dei Green Carnation è Journey To The End Of The Night registrato nel 1999,contiene elementi Folk metal e Doom metal. Due anni dopo la band pubblica il secondo album Light of Day, Day of Darkness una singola traccia di 60 minuti con caratteristiche Progressive metal e Epic metal; questo è considerato il loro disco migliore e inoltre la singola traccia è considerata la canzone più lunga della storia dell'heavy metal.

In seguito la band pubblica nel 2003 Blessing in Disguise, un disco da uno stile diverso rispetto ai precedenti. L'album è una miscela di diversi stili Progressive metal, Progressive rock, atmosfere Gothic metal con sfumature Hard rock.

La band continua il suo percorso nel 2005 con l'album The Quiet Offspring, pubblicato dall'etichetta The End Records. L'album è costituito da uno stile Hard rock molto pesante, e da alcuni è visto come il loro disco più commerciale.

Lo stesso anno il gruppo registra un EP intitolato The Burden Is Mine... Alone, nel quale il bassista/chitarrista Stein Roger Sordal debutta come cantante nella band, con la canzone che dà il titolo all'album, scritta e suonata interamente da lui.

Nel 2006 registrano il loro quinto album The Acoustic Verses, che segna un'altra svolta stilistica per la band: nell'album suonano con strumenti acustici che mostrano uno stile più "morbido".

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex-componenti[modifica | modifica wikitesto]

Cantanti[modifica | modifica wikitesto]

Chitarristi[modifica | modifica wikitesto]

Bassisti[modifica | modifica wikitesto]

Tastieristi[modifica | modifica wikitesto]

Batteristi[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
Demo
Raccolte
EP
Live

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN155098264 · ISNI (EN0000 0001 0377 5221 · GND (DE10327009-7 · BNF (FRcb14625872f (data)