TCL Chinese Theatre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Grauman's Chinese Theatre)
TCL Chinese Theatre
Grauman's Chinese Theatre, by Carol Highsmith fixed & straightened.jpg
Ubicazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Località Los Angeles
Indirizzo 6952 Hollywood Boulevard
Hollywood, California
Dati tecnici
Fossa Presente
Capienza 932 posti
Realizzazione
Costruzione 1927
Sito ufficiale

Coordinate: 34°06′07″N 118°20′27.5″W / 34.101944°N 118.340972°W34.101944; -118.340972

Il TCL Chinese Theatre è un teatro di Hollywood, distretto di Los Angeles. Si trova lungo la famosa Walk of Fame. Precedentemente noto come Grauman's Chinese Theatre e Mann's Chinese Theatre, il nome attuale è divenuto ufficiale nel gennaio del 2013, dopo che la TCL Corporation ha acquistato i diritti sul nome.

Fu commissionato in seguito al successo del vicino Egyptian Theatre. Costruito in circa 18 mesi a partire dal gennaio 1926, venne inaugurato il 18 maggio 1927 in occasione dell'anteprima del film Il re dei re[1]. Da allora è stato sede di numerose anteprime e di tre cerimonie degli Academy Awards, svoltesi nel 1944, 1945 e 1946.

Tra le caratteristiche più peculiari del teatro vi sono i blocchi di cemento fissati nel piazzale, che recano le firme, le impronte delle mani e dei piedi di personaggi popolari del mondo dello spettacolo dal 1920 a oggi.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

L'esterno del teatro è stato realizzato sulla base della pagoda cinese. Sulla parete anteriore dell'edificio è raffigurato un grande drago, mentre due cani ming sono posti ai lati dell'entrata principale; sui fianchi del tetto in rame vi sono delle piccole sagome di drago.

Conversione in IMAX[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2013, i proprietari hanno annunciato l'intenzione di convertire il teatro originale per l'IMAX; i lavori sono iniziati il 1º maggio 2013 e sono durati 4 mesi[2]. Con la conversione il TCL Chinese Theatre ha così ottenuto la più grande capienza al mondo per un teatro IMAX (932 posti a sedere), con uno schermo curvo (27 m × 14 m) che può essere mascherato per anteprime e per film non in IMAX. Tra le migliorie apportate per vedere al meglio il nuovo schermo più alto vi è la seduta delle poltrone che è stata organizzato per file a gradini, che scendono dal livello della strada al pavimento del primo piano interrato. Le pareti decorative e il soffitto sono rimaste inalterate, mentre il sipario esistente è stato esteso. Il teatro ha riaperto il 20 settembre 2013, con la versione IMAX 3D de Il mago di Oz[3].

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Appare nel film del 2013 Iron Man 3.
  • Appare nel videogioco del 2013 Grand Theft Auto V (la cui città, Los Santos , è una parodia di Los Angeles) con il nome di Oriental Theatre.

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mann Theatres - Grauman's Chinese, Mann Theatres. URL consultato il 17 aprile 2007.
  2. ^ http://www.badtaste.it/2013/09/11/la-trasformazione-del-chinese-theatre-di-hollywood-un-imax/42458/
  3. ^ http://www.badtaste.it/2013/09/24/badtasteit-alla-premi-re-del-mago-di-oz-imax-3d-al-tcl-chinese-theatre/42770/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN135021376