Goffredo d'Altavilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Goffredo di Capitanata
Conte di Capitanata
Stemma
In carica 1057 –
1071
Predecessore Malgerio d'Altavilla
Altri titoli Signore di Loritello
Nascita Cotentin, 1020 ca.
Morte 1071
Dinastia Altavilla e Guarna
Padre Tancredi d'Altavilla
Madre Muriella di Normandia
Consorte Teodora di Capaccio (in seconde nozze)
Figli di primo letto:

di secondo letto:

  • Tancredi

Goffredo d'Altavilla, Godefroi de Hauteville in francese, Gaufridus De Altavilla in latino, conosciuto anche come Goffredo di Capitanata (Cotentin, 1020 circa – 1071), è stato un cavaliere normanno dell'XI secolo, possibile capostipite della famiglia Avarna[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Goffredo era il quarto figlio di Tancredi d'Altavilla e della sua prima moglie Muriella.

Giunse nel Mezzogiorno d'Italia verso il 1053 con i fratellastri Malgerio e Guglielmo, ben accolto dal fratello Umfredo. Il 18 giugno 1053, partecipò alla battaglia di Civitate contro il papa Leone IX, che vide vittoriosi i cavalieri normanni.

Umfredo, conte di Puglia, aveva destinato a Guglielmo la Contea di Principato e a Malgerio la Contea di Capitanata. Alla morte di quest'ultimo, nel 1057, Goffredo ereditò la Capitanata.

Morì nel 1071 (nel 1063 secondo Goffredo Malaterra, che forse lo confonde con altro Goffredo normanno).

Matrimoni e discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Enciclopedia Treccani online.
    «Famiglia che vanta come suo capostipite Umfredo o Goffredo, uno dei figli di Tancredi d'Altavilla, chiamato Guarna. [...]».

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]