Glasgow (Montana)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Glasgow
city
Glasgow – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Montana.svg Montana
ConteaValley
Territorio
Coordinate48°11′01″N 106°38′07″W / 48.183611°N 106.635278°W48.183611; -106.635278 (Glasgow)Coordinate: 48°11′01″N 106°38′07″W / 48.183611°N 106.635278°W48.183611; -106.635278 (Glasgow)
Altitudine638 m s.l.m.
Superficie3,7 km²
Abitanti3 250 (2010)
Densità878,38 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale59230-59231
Prefisso406
Fuso orarioUTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Glasgow
Glasgow
Glasgow – Mappa
Sito istituzionale

Glasgow è una città degli Stati Uniti d'America situata in Montana, nella contea di Valley. La cittadina fu fondata nel 1887, e ha conosciuto due periodi di grande sviluppo, intorno al 1930 a seguito della creazione della diga di Fort Peck, e nel secondo dopoguerra, in quanto vicina ad una base della US Air Force.

Riconosciuta come il "middle of nowhere"[1] (mezzo al nulla), in quanto comune più lontano da qualsiasi grande città nei 48 stati contigui, è - nonostante questo - la città più popolosa in un'area di oltre 100 chilometri, e pertanto un importante polo economico nel Montana orientale. Vi opera una stazione del servizio meteorologico nazionale americano, ed una stazione ferroviaria Amtrak[2].

Qui nacque l'attore e culturista Steve Reeves.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La regione di Glasgow fu storicamente un'area di grande sviluppo di comunita' di nativi americani, fino al trattato del 1887 che disloco' i nativi dalla zona e porto' alla nascita della riserva di Fort Peck.

Glasgow fu fondata in quel medesimo anno, quale cittadina di transito ferroviario, da James Hill, noto per aver fondato numerose comunita' nella Montana Hi-Line (nome comunemente dato alla regione del Montana settentrionale intorno alla US Highway 2, sebbene quest'ultima abbia seguito e non preceduto lo sviluppo ferroviario della regione[3]).

Nel 1933, il presidente Roosevelt autorizzo' la costruzione di una diga nei pressi di Fort Peck, sul fiume Missouri, il che contribui' allo sviluppo economico della vicina Glasgow[4].

Ma il massimo sviluppo la cittadina lo raggiunse durante e dopo il secondo conflitto mondiale. Durante la guerra, essa fu prima base militare per B-17, e in seguito campo di prigionia per soldati tedeschi.

Nel secondo dopoguerra, Glasgow divenne la sede di una Air Force Base, il che porto' la popolazione ad oltre 6000 persone, e fu all'origine di una gran parte delle costruzioni attualmente presenti in città in tipico stile architetturale Googie. Con la chiusura della base nel 1969[5], la città si spense progressivamente, crollando in popolazione fino a circa 3000 persone nei primi anni '90, livello a cui essa si mantiene tuttora.

Geografia e clima[modifica | modifica wikitesto]

Glasgow si trova nel Montana settentrionale, a circa un'ora di distanza dal confine con la provincia canadese del Saskatchewan. Essa sorge nei pressi dell'intersezione della US Highway 2 e della Montana Highway 24. Si trova nei pressi del lago e diga Fort Peck, e a poca distanza dal fiume Missouri, sebbene la cittadina stessa si sviluppi in massima parte intorno al più piccolo Milk River.

Piccola sia per popolazione che per superficie, essa si estende per 3,7 km² e sorge a 638 m s.l.m..

La città gode di inverni lunghi e gelidi, ed estati calde e secche e, trovandosi nell'area delle aperte praterie del Montana orientale, è soggetta a fenomeni climatici più estremi rispetto alle valli dell'ovest dello stato.

Sono possibili fenomeni nevosi da Settembre fino a Maggio, con punte di 20 centimetri di neve nei mesi di dicembre e gennaio, ove le temperature mediamente non arrivano agli 0 gradi centigradi.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Andrew Van Dam, Analysis | Using the best data possible, we set out to find the middle of nowhere, in Washington Post, 20 febbraio 2018. URL consultato il 26 settembre 2019.
  2. ^ (EN) Glasgow Amtrak Station, su Montana. URL consultato il 26 settembre 2019.
  3. ^ History of the Montana Hi-Line, su bigskyfishing.com.
  4. ^ (EN) The World’s Largest Manmade Hydraulic Dam, su Atlas Obscura. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  5. ^ (EN) VINCE DEVLIN of the Missoulian, Ghosts of Glasgow - Forlorn St. Marie is all that's left of abandoned Air Force base, su missoulian.com. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  6. ^ (EN) NOAA US Department of Commerce, Glasgow, MT, su www.weather.gov. URL consultato il 3 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito web ufficiale, su glasgowmontana.com. URL consultato il 16 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2005).
  • (EN) Glasgow, in City-data.com, Advameg Inc.
Controllo di autoritàVIAF (EN130208138 · LCCN (ENn82082544 · BNF (FRcb15282457d (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n82082544
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America