Giuseppe Frua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Frua, Milano 1925, foto di Emilio Sommariva

Giuseppe Frua (Milano, 17 settembre 1855Milano, 22 luglio 1937) è stato un imprenditore italiano dell'industria tessile.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Carlo Frua, stimato medico, dopo aver intrapreso studi commerciali cominciò a lavorare in Germania a 17 anni per un'industria tessile. Nel 1875 viene assunto da Eugenio Cantoni nello stabilimento di Ponte d'Albiate. Subito dopo passa alla stamperia di Ernesto De Angeli a Milano. Nel 1879 diventa direttore commerciale al Cotonificio Cantoni di Castellanza.

Nel 1883 sposò Anna De Angeli (sorella di Ernesto) e accettò la carica di procuratore generale della società. Nel 1890 si associò alla tessitura F.lli Banfi di Legnano costituendo l'Anonima Frua & Banfi.

Nel 1896 divenne il capo degli stabilimenti De Angeli-Frua, società nata dall'unione delle sue fabbriche con quelle di Ernesto De Angeli.

Giuseppe Frua fondò anche casse di assistenza per gli operai, colonie per i bambini e scuole professionali per la formazione di manodopera specializzata.

Nel 1901 Giuseppe Frua fondò, insieme a Mariano delle Piane, Enea e Febo Banfi la Manifattura di Legnano[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ex Manifattura di Legnano - Relazione storico architettonica (PDF), comune.legnano.mi.it. URL consultato il 22 settembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie