Giuseppe D'Ascenzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe D'Ascenzo (Cheren, 24 novembre 1937) è un chimico italiano.

Nato a Cheren in Eritrea da genitori italiani, giunge in Italia nel 1949, effettua gli studi superiori a Roma e si laurea in chimica con 110 e lode all'Università "La Sapienza". Comincia la sua carriera universitaria come assistente all'Istituto di Chimica Analitica, e nel 1969 vince la borsa di studio della NATO che lo porta all'Università di Houston, in Texas, dove si specializza in una tecnica innovativa. Tornato l'anno successivo a Roma, riprende il suo incarico precedente di assistente ordinario ed ottiene la docenza in Chimica Analitica. Vince nel 1979 il concorso per la cattedra di Chimica Analitica e viene chiamato all'Università di Camerino, dove nel 1980 viene nominato presidente del Consiglio del Corso di Laurea in Chimica.

Di nuovo all'Università "La Sapienza" nel 1986 a ricoprire la cattedra di Analisi Chimica Applicata, dal novembre 1988 viene eletto direttore del Dipartimento di Chimica: così si impegna a creare il Collegio dei Direttori di Dipartimento, l'organismo accademico che rappresenta il punto d'incontro tra i vari dipartimenti. Dal novembre 1994 è preside della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, fino a quando non viene eletto rettore nel novembre del 1997. L'incarico gli viene riconfermato fino al 2004, anno in cui passa il testimone a Renato Guarini. È membro di numerose società scientifiche nazionali e internazionali, nonché autore di oltre 150 pubblicazioni.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 2 giugno 1999[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Rettore dell'Università "La Sapienza" Successore Sapienza stemma.png
Giorgio Tecce 1997 - 2004 Renato Guarini
Controllo di autorità VIAF: (EN90333541 · SBN: IT\ICCU\SBLV\168478