Giovanni Bonsignori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Giovanni de' Buonsignori)
Jump to navigation Jump to search

Giovanni Bonsignori (detto anche "de' Bonsignori", "Buonsignori", "de' Buonsignori", "di Buonsignori", "Bonsignore", "de Bonsignore", "dei Bonsogni") (Città di Castello, ... – XIV secolo) è stato un letterato e politico italiano tardomedievale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Ser Falco Bonsignore, di famiglia notabile, prese parte alla vita politica della sua città, nel 1346, come membro del Consiglio dei Sedici. Legato da rapporti clientelari con la famiglia romana dei Colonna e quella dei Prefetti di Vico, scrisse il Libro Imperiale, che alla sua epoca ebbe molto successo. Si trattava infatti di un'opera alquanto romanzesca ed encomiastica che racconta la vita di Cesare e dei suoi discendenti, che sarebbero appunto i Colonna e i Prefetti di Vico. Tradusse inoltre in volgare le Metamorfosi di Ovidio.

Ebbe due figli dalla moglie Fige: Ranieri e Bonsignore.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]