Giovanna Cau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giovanna Cau (Roma, 11 marzo 1923) è un'avvocatessa italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1941 ottiene la licenza liceale al Liceo Tasso di Roma. Nel '47, con Sergio Barenghi, fonda il suo primo studio. Dopo una gavetta di alcuni anni, nel 1955 viene contattata da Alberto Cortina, che insieme ad Andrea Alatri, la chiama a far parte del suo studio forense, il primo nella capitale ad occuparsi di cinema.[1] Diventa avvocato di Alberto Moravia, Marcello Mastroianni, Federico Fellini, Sophia Loren, Italo Calvino, Luchino Visconti, Ettore Scola e Natalia Ginzburg. Al contempo si dedica alla difesa delle donne, con un comitato per il voto delle donne, al quale si integrano anche Laura Ingrao, Elena Gatti Caporaso, Rita Montagnana, Nilde Iotti e altre.[1]

A 80 anni è stata eletta consigliere comunale di Roma del gruppo DS al Palazzo Senatorio, impegnata nelle politiche culturali e di attenzione ai disabili. Nel 2007 è capolista della lista A sinistra per Walter Veltroni nel centro storico di Roma, dove risulta più votata di Giovanna Melandri.[1] Alle elezioni comunali di Roma del 2013 ha appoggiato Alfio Marchini. Il 7 gennaio 2014 è stata ospite del programma Pane quotidiano (Rai 3).[2]

Per trent'anni è stata compagna (non moglie) dello psichiatra Emilio Benincasa Stagni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]