Giancarlo Marmori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giancarlo Marmori (La Spezia, 29 marzo 1926Parigi, 25 febbraio 1982) è stato uno scrittore e giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giancarlo Marmori nasce a La Spezia il 29 marzo 1926. Laureatosi in Filosofia all'Università di Genova, si trasferisce a Parigi nel 1951 e nella capitale francese sposa la giornalista Elena Guicciardi[1] e vi rimane per tutta la vita. Esordisce in campo letterario nel 1957 con la plaquette di versi Poesie stampata in 500 copie numerate a Parigi. Nello stesso anno inizia la sua collaborazione con il settimanale L'Espresso che continuerà fino alla sua dipartita. Seguono due romanzi brevi: Lo sproloquio nel 1963, racconto vicino al teatro dell'assurdo e Storia di Vous nel 1965, storia di un sopruso dai toni erotici che richiama nel titolo il celebre Histoire d'O. Dopo l'esperienza con il Gruppo 63, scrive due saggi: Le vergini funeste nel 1966 e Senso e anagramma nel 1968, anno in cui inizia il sodalizio con lo scrittore francese Pierre Klossowski del quale traduce cinque opere. Dopo aver recitato una piccola parte nel film L'invenzione di Morel, torna al romanzo nel 1975 con La Venere di Milo, incentrato sul rapimento della famosa statua greca. Dopo la sua morte avvenuta a Parigi il 25 febbraio 1982, escono postumi la raccolta di articoli La bellezza è difficile nel 1984 e nel 1991 il romanzo incompiuto Gabriele sulla figura di Dante Gabriele Rossetti.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • Poesie, Paris, Edition Caracteres, 1957

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • La parlerie, Paris, Editions du Seuil, 1962 - Ed. ita. Lo sproloquio, Milano, Feltrinelli, 1963[2]
  • Cerimonie d'un corps, Paris, Editions du Seuil, 1965 - Ed. ita. Storia di Vous, Milano, Feltrinelli, 1965
  • La Venere di Milo, Milano, Bompiani, 1975
  • Gabriele, Milano, Mondadori, 1991

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

  • Le vergini funeste, Milano, Sugar, 1966[3]
  • Senso e anagramma, Milano, Feltrinelli, 1968
  • Cronache di vanità, Genova, Immordino, 1969
  • Tamara de Lempicka, Parma, F. M. Ricci, 1977
  • La bellezza è difficile, Roma-Bari, Laterza, 1984

Alcune traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Le leggi dell'ospitalità di Pierre Klossowski, Milano, Sugar, 1968
  • Origini cultuali e mitiche di un certo comportamento delle dame romane di Pierre Klossowski, Milano, Adelphi, 1973
  • Roberta stasera : le leggi dell'ospitalità di Pierre Klossowski, Milano, Sugar, 1981
  • Il bagno di Diana di Pierre Klossowski, Milano, F. M. Ricci, 1983

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le passioni parigine di una cronista, su ricerca.repubblica.it. URL consultato il 20 aprile 2017.
  2. ^ Si ristampi Lo sproloquio, su poetarumsilva.com. URL consultato il 20 aprile 2017.
  3. ^ Le vergini funeste di Giancarlo Marmori, su mattatoio5.com. URL consultato il 20 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 21 aprile 2017).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dizionario della letteratura italiana del Novecento di Alberto Asor Rosa, Torino, Einaudi, 1992
  • Dizionario Bompiani degli autori di AA.VV. Volume 4 pag. 2816, Milano, Bompiani, 2006

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14773413 · ISNI (EN0000 0000 2825 1830 · SBN IT\ICCU\CFIV\054112 · LCCN (ENn85128294 · BNF (FRcb11914654m (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n85128294