Giacomo Pichler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giacomo Pichler (Roma, 1778Roma, 1815) è stato un incisore italiano, intagliatore di gemme.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giacomo Pichler apparteneva a una dinastia di intagliatori di pietre dure essendo nipote di Antonio (1697-1779) e figlio di Giovanni (1734-1791).
Suoi zii paterni erano Luigi (1773-1854) e Giuseppe (1760-1820).
Giacomo Pichler divenne a sua volta un ottimo intagliatore di cammei. Famose sono le sue riproduzioni di opere del Canova.
Fu attivo a Napoli e poi a Milano dove si era trasferito presso la sorella Teresa sposata con il poeta Vincenzo Monti (1754-1828).
Qui entrò in contatto con Giovanni Battista Sommariva, famoso collezionista di cammei, per cui eseguì molti lavori di glittica in concorrenza con Giuseppe Cerbara e Giuseppe Girometti.
Giacomo Pichler morì a Milano nel 1815 a soli 37 anni d'età.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316748632
Arte Portale Arte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di arte