Genova a mano armata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Genova a mano armata
Genova a mano armata.jpg
Una sequenza d'azione del film
Titolo originaleGenova a mano armata
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata92 min
Generepoliziesco, thriller
RegiaMario Lanfranchi
SoggettoMario Lanfranchi
SceneggiaturaMario Lanfranchi
Casa di produzioneInterVision
FotografiaFederico Zanni
MontaggioDaniele Alabiso
Effetti specialiPietro Nardi
MusicheFranco Micalizzi
ScenografiaClaudio Ricciardi
CostumiClaudio Ricciardi
Interpreti e personaggi

Genova a mano armata è un film, appartenente al genere poliziottesco, del 1976, diretto da Mario Lanfranchi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un ex poliziotto italo-americano, soprannominato l'americano, ex membro dell'Interpol e dalla CIA, ha lasciato gli Stati Uniti ed ora vive nella città di Genova guadagnandosi da vivere come investigatore privato.
Questi viene ingaggiato da Marta Mayer, figlia di un grande armatore, per indagare sul sequestro e l'assassinio del padre, nonché per il recupero di un miliardo di lire versato per la non avvenuta liberazione del padre ormai defunto. L'uomo dovrà, nel corso delle sue indagini, superare le resistenze e la diffidenza del commissario Lo Gallo che ne teme i metodi illegali, e scontrarsi con dei mafiosi comandati da il Francese, che tenta più volte di eliminarlo.

Tuttavia l'americano, dopo varie peripezie e conquistata la fiducia di Lo Gallo, scopre che è stata proprio la figlia dell'armatore, che gestisce una clinica privata come copertura per traffici di droga, ad aver assassinato il padre: l'americano decide quindi di affrontarla.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema