Galleria di base della Koralpe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Galleria di base della Koralpe
Koralm Tunnel
Koralmtunnel westportal 20071104.jpg
Portale d'accesso ovest.
StatoAustria Austria
LocalizzazioneStiria/Carinzia
Coordinate46°45′12″N 15°01′52″E / 46.753333°N 15.031111°E46.753333; 15.031111Coordinate: 46°45′12″N 15°01′52″E / 46.753333°N 15.031111°E46.753333; 15.031111
Lunghezza32,9 km
N° di canne2
Inizio dei lavori2008
Apertura~2026

La galleria di base della Koralpe (tedescoː Koralmtunnel) è un tunnel ferroviario che è in costruzione in Austria sotto il gruppo montuoso della Koralpe e si prevede che sarà operativo entro il 2026. Il tunnel farà parte della ferrovia della Koralpe lunga 130 km, che collegherà Klagenfurt a Graz. Insieme alla Galleria del Semmering rientra nel progetto del Corridoio Baltico-Adriatico e dovrebbe permettere la riduzione dei tempi di percorrenza via ferro tra le due località dalle attuali 3 ore a circa 45 minuti.[1] Una volta ultimata, la galleria permetterà ai treni diretti tra Venezia e Vienna, di transitare attraverso la linea Venezia - Udine - Klagenfurt - Graz - Bruck an der Mur - Vienna anziché attraverso il vecchio percorso via St. Veit an der Glan - Neumarkt in Steiermark - Leoben. Quest'ultimo sarà comunque conservato quasi "in parallelo" e verrà servito da treni regionali e da una S-Bahn, inoltre continuerà ad essere sfruttato dai treni merci regionali e internazionali diurni.[2]

La galleria sarà lunga 32,9 km, il che la renderà il tunnel ferroviario più lungo dell'Austria che sia completamente contenuto in territorio austriaco.[3] Con una profondità fino a 1.250 m sotto terra, la galleria della Koralpe sarà composta da due tunnel che corrono in parallelo, ciascuno in grado di trasportare un singolo binario ferroviario, e che saranno collegati tra loro ogni 500 metri. Un punto di arresto di emergenza al centro del tunnel è incluso nei piani. I treni potranno viaggiare fino a 250 km/h.

Le due canne al grezzo sono state completate: il primo diaframma è caduto il 14 agosto 2018,[4] mentre il secondo è caduto il 17 giugno 2020.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) L'apertura della ferrovia di Koralm è ritardata fino al 2026 , Steiemark, 23 marzo 2018.
  2. ^ Die Koralmbahn - Im Herzen Europas, in ORF, 2017.
  3. ^ (DE) koralmbahnreport (PDF), in Drehscheibe, marzo 2013, pp. 7-9.
  4. ^ Ieri, alle 11.30, è caduto l’ultimo diaframma del tunnel della Koralpe, in La Repubblica, 15 ottobre 2018.
  5. ^ Austriaː lo scavo del Koralmtunnel è terminato, ÖBB, 18 giugno 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti