Gaida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la località italiana frazione del comune di Reggio Emilia, vedi Gaida (Reggio Emilia).
Gaida
Bag piper, Elbasan, Albania.jpg
Suonatore di gaida
Informazioni generali
Classificazione Aerofoni a serbatoio d'aria
Uso
Musica tradizionale dell'Europa Orientale

La gaida (o gajda), è una cornamusa diffusa nelle regioni balcaniche; è suonata in Bulgaria, Macedonia e nelle regioni della Tracia, in Grecia. Strumenti simili sono reperibili in Albania, Romania, Bulgaria, Turchia e in generale in tutta la penisola balcanica.

Il sacco dello strumento è ricavato dalla pelle di capra o pecora trattata. Attraverso una canna, corta e conica, detta insufflatore, il suonatore riempie d'aria la sacca, una valvola di non ritorno fa in modo che l'aria introdotta non possa fuoriuscire dalla canna stessa ma sia obbligata a farlo attraverso il bordone, che dà una nota continua, e attraverso il chanter che permette di modulare i suoni attraverso l'apertura e chiusura con le dita dei fori. Il bordone durante l'uso della gaida viene appoggiato sulla spalla del musicista. Il suono è solitamente aspro,anche se con lo strumento si possono realizzare melodie complicate e difficili da realizzare con altri strumenti,viene anche usata per l'accompagnamento.In Macedonia e in Bulgaria si tengono festival musicali dove si impiega la gaida.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La gaida probabilmente venne inventata in Grecia, in quanto lì vennero trovati antichi reperti di strumenti simili a essa.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica