Gaetano Gigante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gaetano Gigante (Napoli, 17701840) è stato un pittore e incisore italiano, capostipite di una famiglia di artisti. Quattro dei suoi sette figli si affermarono infatti in diversi campi: oltre a Giacinto Gigante, uno dei più noti esponenti della Scuola di Posillipo, pittori furono anche i figli Emilia Gigante ed Ercole Gigante (1815 - 1860); mentre Achille Gigante (1823-1846) fu un esperto litografo, disegnatore ed acquafortista.

Gaetano Gigante si forma artisticamente nella bottega di Giacinto Diana, maestro cui sarà legato al punto di dare il suo nome al più famoso dei suoi figli.

La cifra artistica del suo primo periodo è influenzata dalla committenza di stampo ecclesiastico, che darà luogo a diverse sue opere nelle chiese di Santa Maria del Caravaggio, Santa Maria di Piedigrotta a Napoli; e di Santa Maria della Vigna a Pietravairano.

Raggiunta la maturità artistica, si dedica alla pittura di genere, ritraendo nelle sue opere costumi, tarantelle, scene popolari, eventi storici e di cronaca, cosa che gli ha fatto attribuire un ruolo di minore importanza rispetto ai suoi colleghi e collaboratori.

Galleria di immagini[modifica | modifica sorgente]