Gaetano Gigante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gaetano Gigante (Napoli, 17701840) è stato un pittore e incisore italiano, capostipite di una famiglia di artisti.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gaetano Gigante si formò artisticamente nella bottega di Giacinto Diana, maestro cui sarà legato al punto di dare il suo nome al più famoso dei suoi figli [1].

La cifra artistica del suo primo periodo fu influenzata dalla committenza ecclesiastica e a carattere relisioso, che darà luogo a diverse sue opere in chiese della Campania.

Raggiunta la maturità artistica, Gaetano Gigante si dedicò alla pittura di genere, ritraendo nelle sue opere costumi, tarantelle, scene popolari, eventi storici e di cronaca, cosa che gli ha fatto attribuire un ruolo di minore importanza rispetto ai suoi colleghi e collaboratori.

Quattro dei suoi sette figli si affermarono in diversi campi: oltre a Giacinto Gigante (1806-1876), il co-fondatore della Scuola di Posillipo, pittori furono anche i figli Emilia Gigante (1809-1839) ed Ercole Gigante (1815-1860); mentre Achille Gigante (1823-1846) fu un esperto litografo, disegnatore ed acquafortista.

Opere nei musei[modifica | modifica wikitesto]

Opere nelle Chiese[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • CAUSA Raffaello (1967), “Gaetano Gigante”, in IDEM La Scuola di Posillipo, Fabbri Editori, Milano 1967, pp. 15, 22, 93 (ill.52, 93).
  • FINO Lucio (2002), “Gaetano Gigante”, in IDEM La Scuola di Posillipo, Grimaldi & C. Editori, Napoli 2002, pag. 39.
  • MARINI Giuseppe Luigi (1994), “Gaetano Gigante”, in IDEM Il valore dei dipinti italiani dell'Ottocento e del primo novecento, edizione XI (1993/1994), Umberto Allemandi & C., Torino 1994, pag. 239.
  • MARINI Giuseppe Luigi (2002), “Gaetano Gigante”, in IDEM Il valore dei dipinti italiani dell'Ottocento e del primo novecento, edizione XIX (2001/2002), Umberto Allemandi & C., Torino 2002, pp. 398.
  • RICCI Paolo (1981), “Gaetano Gigante”, in IDEM Arte e artisti a Napoli, 1800-1943, Edizioni Banco di Napoli, Napoli 1981, pag. 20, col. a.

Siti web[modifica | modifica wikitesto]

  • [1] info sulla famiglia Gigante
  • [2] biografia dal sito Is. Matteucci

Galleria di immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. CAUSA Raffaello (1967), “Gaetano Gigante”, in IDEM La Scuola di Posillipo, Fabbri Editori, Milano 1967, pag. 93
  2. ^ Cfr. http://www.parrocchiasantamariadellagnena.it/chiesa/chiesa.htm
  3. ^ Cfr. http://www.barnabiticentrosud.it/Caravaggio-Napoli.html