Gabrielle Zevin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Gabrielle Zevin al Texas Book Festival 2013

Gabrielle Zevin (New York, 24 ottobre 1977) è una scrittrice e sceneggiatrice statunitense, famosa soprattutto per i romanzi Elsewhere e Memoirs of a Teenage Amnesiac. Nell'ambito cinematografico il suo maggior successo è l'omonimo Memoirs of a Teenage Amnesiac, basato sul suo stesso romanzo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gabrielle Zevin è nata a New York il 24 ottobre 1977, dove vive tuttora, da padre russo ebreo e madre coreana[1][2]. Nel 2000 si è laureata alla famosa Università di Harvard in letteratura. Nel 2002 scrisse la sceneggiatura per il film Alma Mater di Hans Canosa, con il quale stringerà una duratura collaborazione. Nel 2005 pubblicò il suo primo romanzo, Margarettown, seguito a breve distanza dalla sua opera più famosa, Elsewhere: tradotto in diciassette lingue (in italiano col titolo Benvenuti ad Altrove), nel 2006 venne nominato al Quill Award e al Barnes & Noble Book Club[3], e vinse il premio Borders Original Voices Award. Sempre nel 2006 scrisse soggetto e sceneggiatura del film Conversations with Other Women, lavoro per il quale ha ricevuto una nomination all'Independent Spirit Award 2007. Nel 2007 ha poi pubblicato un altro romanzo famoso, Memoirs of a Teenage Amnesiac (in Italia pubblicato col titolo Non ricordo perché ti amo); nel 2010 viene pubblicato un omonimo film tratto da esso, per il quale la Zevin ha scritto la sceneggiatura. Nel 2008 venne pubblicato Love is Hell, una raccolta di storie d'amore scritte dalla Zevin e da Melissa Marr, Scott Westerfield, Justine Larbalestier e Laurie Faria Stolarz.

Nel 2014 è stato pubblicato il suo ottavo romanzo, La misura della felicità, seguito nel 2017 da Young Jane Young (pubblicato in Italia con il titolo La vita in un istante) Il suo ultimo romanzo, pubblicato nel 2022 col titolo Tomorrow, and Tomorrow, and Tomorrow, è best seller del New York Times e ha vinto il Goodreads Choice Award[4]. Il titolo del libro è una citazione del celebre soliloquio di Macbeth nel quinto atto, scena quinta della tragedia omonima.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi per adulti
  • Margarettown (2005)
  • The Hole We're In (2010)
  • La misura della felicità, Editore Nord, collana Narrativa Nord, 2014
  • L'altra metà del mondo, Editore Nord, collana Narrativa Nord, 2016
  • La vita in un istante, Editore Nord, collana Narrativa Nord, 2017
  • Tomorrow, and tomorrow, and tomorrow, Editore Nord, collana Narrativa Nord, 2023
Romanzi per ragazzi
Apparizioni in raccolte

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In 'Storied Life,' Characters Come With A Reading List, su NPR, 28 marzo 2014. URL consultato il 24 maggio 2015.
  2. ^ Wendy Werris, By the Book: Gabrielle Zevin, su Publishers Weekly, 8 novembre 2013. URL consultato il 24 maggio 2015.
  3. ^ Barnes and Noble Book Search, su search.barnesandnoble.com. URL consultato l'8 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2009).
  4. ^ (EN) Tomorrow, and Tomorrow, and Tomorrow by Gabrielle Zevin: 9780593321201 | PenguinRandomHouse.com: Books, su PenguinRandomhouse.com. URL consultato il 24 gennaio 2023.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85689471 · ISNI (EN0000 0001 2029 8535 · Europeana agent/base/94247 · LCCN (ENn2004012882 · GND (DE130324507 · BNE (ESXX1755036 (data) · BNF (FRcb150161014 (data) · J9U (ENHE987007304599505171 · WorldCat Identities (ENlccn-n2004012882