Gabriella Seidenfeld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gabriella Seidenfeld Triedmann, anche Ella Seidenfeld (Makó, 1896[1]Roma, 12 luglio 1977), è stata una politica, rivoluzionaria croata di origini ungheresi ed ebraiche.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Elemento di collegamento tra il partito comunista di Fiume e quello italiano negli anni venti, dal 1921 al 1931 fu compagna, sentimentalmente e nell'attività politica, di Ignazio Silone (che dedicò la prima edizione di Fontamara al fratello Romolo e a lei). I loro nomi in codice erano Serena e Sereno;[2] con lui verrà arrestata a Madrid nel 1923, mentre era in missione segreta per l'Internazionale.[3]

Anche le sorelle Barbara (poi compagna di Pietro Tresso) e Serena (i loro nomi in codice: "Ghita" e "Nuvola") ebbero un ruolo chiave come antifasciste e nei collegamenti internazionali tra i vari partiti comunisti europei.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Data e luogo di nascita non sono certi.
  2. ^ Maria Nicolai Paynter, Ignazio Silone: beyond the tragic vision University of Toronto Press, 2000
  3. ^ Cronologia 1921-1924 Archiviato il 6 luglio 2013 in Internet Archive. (amici-silone.net)
  4. ^ Sara Galli Le tre sorelle Seidenfeld: donne nell'emigrazione politica antifascista, Giunti 2005, p.26; Silvia De Silvestri, web.mclink.it; Giovanni Cerchia Giorgio Amendola: un comunista nazionale, Rubbettino Editore, 2004; Ignazio Silone: beyond the tragic vision, cit. p.240

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sara Galli, Le tre sorelle Seidenfeld: donne nell'emigrazione politica antifascista, Giunti 2005
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie