Freddy Cole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Freddy Cole
Freddy Cole.jpg
Un primo piano di Freddy Cole
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereJazz
Periodo di attività musicale? – in attività
Sito ufficiale

Freddy Cole, nome d'arte di Lionel Frederick Cole (Chicago, 15 ottobre 1931), è un cantante e pianista statunitense.

Ha inciso prevalentemente dischi jazz insieme alla sua formazione Freddy Cole Quartet, con cui ancora oggi si esibisce. I tour di Cole hanno toccato gli Stati Uniti, l'Europa, l'Estremo Oriente e il Sudamerica. La sua carriera ha superato il mezzo secolo.

È il fratello dei musicisti Nat King Cole e Ike Cole, nonché il padre di Lionel Cole e lo zio di Natalie Cole.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cole è nato da Edward e Paulina Cole, ed è cresciuto con i fratelli Eddie, Ike e Nat King Cole. Ha iniziato a suonare il pianoforte all'età di sei anni, nella città natale, proseguendo poi gli studi musicali presso la Juilliard School of Music a New York.

Dopo il discreto successo di Whispering Grass nel 1953, seconda canzone da lui incisa, Cole ha trascorso diversi mesi in tour con Johnny Coles e Benny Golson. Ha poi collaborato con Grover Washington Jr. e registrato jingles per varie aziende, tra cui Turner Classic Movies.

Cole è stato particolarmente in auge nella seconda metà degli anni 70 e per tutti gli anni 90. Una delle sue più fortunate canzoni, I Loved You, è stata anche inserita nella colonna sonora della telenovela brasiliana Dancin' Days.

Nel 2006 gli è stato dedicato il documentario The Cole Knows Nobody. L'anno dopo il suo nome è stato inserito nella Georgia Music Hall of Fame.

Nel luglio 2009 Cole ha pubblicato una registrazione con il proprio quartetto (formato da Cole, Randy Napoleon, Curtis Boyd ed Elias Bailey), insieme al sassofonista Jerry Weldon e al pianista John DiMartino, suonando dal vivo al club jazz Dizzy nel Lincoln Center.

Il suo album del 2010, Freddy Cole Sings Mr. B, è stato nominato per il Grammy nella categoria Miglior Album Jazz Vocal: è dedicato a colui che Cole ha sempre considerato il proprio maestro, Billy Eckstine, soprannominato appunto Mr.B.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • 1964: Waiter, Ask the Man to Play the Blues (Dot)
  • 1969: On Second Thought
  • 1975: Freddy Cole's Christmas Dreams
  • 1976: The Cole Nobody Knows
  • 1976: The Way Freddy Cole Sings
  • 1978: One More Love Song (Decca)
  • 1978: I Loved You
  • 1979: Freddy Cole Latino (Som Livre)
  • 1980: Right from the Heart (Decca)
  • 1983: Like a Quiet Storm
  • 1987: Appearing Nightly
  • 1991: I'm Not My Brother, I'm Me (Sunnyside)
  • 1992: Live at Birdland West
  • 1994: Live at Vartan Jazz
  • 1995: I Want a Smile for Christmas (Fantasy)
  • 1995: Always (Fantasy)
  • 1995: This Is the Life (Muse)
  • 1996: A Circle of Love (Fantasy)
  • 1997: To the Ends of the Earth (Fantasy)
  • 1998: Love Makes the Changes (Fantasy)
  • 1999: Le Grand Freddy (Fantasy)
  • 2000: Merry-Go-Round (Telarc)
  • 2001: Rio de Janeiro Blue (Telarc)
  • 2003: In the Name of Love (Telarc)
  • 2005: This Love of Mine (HighNote)
  • 2006: Because of You (HighNote)
  • 2007: Music Maestro Please (HighNote)
  • 2009: The Dreamer in Me: Live at Dizzy's Club (HighNote)
  • 2010: Freddy Cole Sings Mr. B (HighNote)
  • 2011: Talk to Me (HighNote)
  • 2013: This and That (HighNote)
  • 2014: Singing the Blues (HighNote)
  • 2016: He Was the King (HighNote)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN85642268 · ISNI: (EN0000 0001 1476 6611 · LCCN: (ENn79107047 · GND: (DE134855000 · BNF: (FRcb140053807 (data)