Franz Krauspenhaar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Franz Krauspenhaar al Salone del Libro di Torino 2013

Franz Krauspenhaar, pseudonimo di Francesco Krauspenhaar (Milano, 12 novembre 1960), è uno scrittore, poeta e musicista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce come scrittore nel 2000 dopo aver svolto vari lavori soprattutto in ambito commerciale. Ha scritto per vari blog e riviste letterarie cartacee tra cui Nazione Indiana, La poesia e lo spirito, Tornogiovedi, La Tribuna, Pangea, Il Napoletano, La Sicilia, Il Domenicale, Liberazione, Achab, Il Maradagal.

È presente nel Dizionario della poesia italiana 1945-2020 a cura di Mario Fresa (Società Editrice Fiorentina, 2021).

Franz Krauspenhaar Torino Salone Internazionale del Libro 2016
Franz Krauspenhaar, Roma, Presentazione "1975" 2010

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

Saggi narrativi[modifica | modifica wikitesto]

Racconti e poesie in antologie e raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Opere e collaborazioni musicali[modifica | modifica wikitesto]

  • Società Anonima Decostruzionismi Organici - Guido Michelone - Franz Krauspenhaar Weather underground, 2010, Banksville Records.
  • Atelier Vidocq Atelier Vidocq I, 2015, con Gabriel Lecter, Symposion Records.
  • Atelier Vidocq Opus Tele Traum, 2015, con Gabriel Lecter, Symposion Records.
  • Nerolux Light Obsession, 2017, Symposion Records.
  • Nerolux Un viaggiatore, 2018, Symposion Records.
  • Nerolux Nerolux 3, 2018, Symposion Records.
  • Nerolux Il viaggio immenso, 2019, Symposion Records.
  • Nerolux Electrosymphonies Vol 1, 2020, Symposion Records.
  • Lichtwald con Alex Jalenti,2020, EP - Routenote
  • Nerolux Electrosymphonies Vol 2, 2021, Symposion Records
  • Lichtland II, con Alex Jalenti, 2021, Routenote

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN106832263 · ISNI (EN0000 0000 7505 8793 · SBN FERV075360 · LCCN (ENno2009205966 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009205966