Frank Morris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frank Morris

Frank Lee Morris (Washington, 1º settembre 1926 – ...) è stato un criminale statunitense, famoso per essere evaso dalla prigione di Alcatraz l'11 giugno 1962. Da allora se ne sono perse le tracce.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Frank Morris nacque a Washington e, rimasto orfano all'età di 11 anni,[1] passò la maggior parte dei suoi primi anni come figlio adottivo presso diverse famiglie. All'età di 13 anni fu accusato di furti presso vari negozi e successivamente fu arrestato con diverse accuse, quali possesso di narcotici e rapine a mano armata. Arrivando all'età adulta, Morris cominciò ad essere spostato di penitenziario in penitenziario(Riuscì ad evadere da 8 carceri diversi). Viene in particolare ricordata la sua penultima fuga, quella dal penitenziario di Atlanta, ma in quell'occasione fu scoperto e di conseguenza fu trasferito ad Alcatraz.

Alcatraz[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 gennaio 1960, Morris fu mandato ad Alcatraz, diventando il prigioniero n. AZ1441. Presumibilmente Morris cominciò a progettare un nuovo piano di fuga durante il primo anno di permanenza ad Alcatraz; in quest'occasione, riuscì a convincere altri tre prigionieri ed amici che aveva già conosciuto ad Atlanta: Allen West, John Anglin e Clarence Anglin. Il tentativo di fuga fu abbastanza semplice. Per due anni, Morris, West e gli Anglin rubarono dalla prigione diverso materiale per costruirsi una zattera, per poter attraversare la baia di San Francisco, e delle teste finte di cartapesta a loro simili, per far credere alle guardie che stessero dormendo. Si pensa che si siano serviti del manico di un cucchiaio per allargare le condotte di ventilazione da dove poi sarebbero scappati. Dal maggio del 1962 cominciarono a scavare attraverso le condotte nel muro delle celle, lavorando a turni, con le guardie di custodia ignare del loro piano.

La fuga[modifica | modifica wikitesto]

Nella notte dell'11 giugno 1962 il piano venne realizzato. Il gruppo, ad eccezione di West, scappò dai fori nella parete, entrando nel corridoio; i tre procedettero prima sopra il tetto, per poi scendere verso la baia, dove salirono sulla zattera da loro costruita, la quale scomparve nella notte.

La mattina seguente gli ufficiali ritrovarono le teste finte nelle brande dei prigionieri e fu dato l'allarme. L'FBI condusse una delle più grandi cacce all'uomo nella storia; tutto quello che fu ritrovato furono alcuni resti della zattera e dei salvagenti sulla spiaggia di Angel Island. Fu anche ritrovata una borsetta impermeabile che conteneva oggetti personali di Clarence Anglin.

Il 31 dicembre 1979, dopo 17 anni di indagini, l'FBI dichiarò ufficialmente chiuso il caso, non essendo emersa alcuna credibile evidenza che i tre uomini fossero ancora vivi; comunque, nell'eventualità che così non fosse, passò le indagini alla Polizia Federale[2].

Riferimenti filmici[modifica | modifica wikitesto]

Il film Fuga da Alcatraz, del 1979, è tratto da questo famoso caso; nella pellicola Frank Morris fu interpretato dall'attore Clint Eastwood.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN48397850 · LCCN: (ENn90723720
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie