Francesco Nasini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crocifissione di Piancastagnaio

Francesco Nasini (Piancastagnaio, 1621Castel del Piano, 1695) è stato un pittore italiano.

Francesco Nasini, Gloria di San Francesco, olio su tela, Pinacoteca di San Francesco, Museo della Città di Acquapendente, seconda metà del XVII secolo (firmato).

Il suo contributo si colloca all'interno del Barocco. Capostipite di una dinastia di illustri pittori, padre del più noto Giuseppe Nicola Nasini, fu particolarmente attivo nella zona del Monte Amiata. Esempi della sua arte e di quella dei suoi discendenti sono visibili nelle chiese dei comuni di Castel del Piano, Roccalbegna ed Abbadia San Salvatore. A questa famiglia di pittori amiatini è intitolato il corso di Castel del Piano. Buona parte della sua produzione è oggi conservata presso il Museo della Città di Acquapendente (Pinacoteca di San Francesco). Si tratta di molti oli su tela che servirono per arredare buona parte delle cappelle gentilizie della chiesa omonima, al cui interno, nel coro, realizzò il suo capolavoro pittorico, ad affresco, le storie della vita di Sant'Antonio di Padova.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN42673739 · ULAN: (EN500199588
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie