Francesco Borgani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Borgani (Pomponesco, 1557 circa – Mantova, 24 aprile 1624) è stato un pittore e restauratore italiano, esponente del Barocco. Fu allievo di Ippolito Costa e influenzato dal suo contemporaneo Domenico Fetti. Fu attivo a Mantova anche presso la corte del duca Vincenzo I Gonzaga.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • L'incontro fra Attila e San Leone Magno[1], 1614, tela ad olio, 122 x 196 cm, conservata nella chiesa parrocchiale di Governolo (MN).
  • San Francesco prega la Madonna per la cessazione di un'epidemia[2], Palazzo Ducale, Mantova;
  • San Paolo primo eremita con San Antonio abate, Palazzo Ducale, Mantova;
  • Sant'Anselmo che benedice la chiesa di San Paolo, Chiesa dei Santi Simone e Giuda, Mantova;
  • Voto di San Luigi, Chiesa dei Santi Simone e Giuda, Mantova;
  • Caduta di Gesù sotto la Croce, Chiesa di Santa Caterina, Mantova;
  • Santi Andrea e Longino che sostengono il tabernacolo del preziosissimo sangue, Basilica di Sant'Andrea, Mantova;
  • Vergine che accoglie sotto il manto il popolo mantovano, Basilica di Sant'Andrea, Mantova;
  • Invenzione del preziosissimo sangue, Basilica di Sant'Andrea, Mantova;
  • Madonna di Reggio, Chiesa di Sant'Apollonia, Mantova;
  • Miracolo di Sant'Antonio, Santuario della Beata Vergine, Grazie di Curtatone;
  • Sant'Antonio riceve il Bambino dalle mani della Madonna , Santuario della Beata Vergine, Grazie di Curtatone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Governolo: il dipinto di Francesco Borgani, www.governolo.it.
  2. ^ Scheda su museiditalia, su culturaitalia.it. URL consultato il 25 febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN60174224 · ISNI (EN0000 0000 6688 1905 · ULAN (EN500018611 · CERL cnp00636349 · WorldCat Identities (EN60174224