Fontana di San Francesco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fontana di San Francesco
AutoreGiannino Castiglioni
Data1927
Materialepietra e bronzo
UbicazionePiazza S. Angelo (Via Moscova), Milano
Coordinate45°28′33.39″N 9°11′33.61″E / 45.475942°N 9.192669°E45.475942; 9.192669Coordinate: 45°28′33.39″N 9°11′33.61″E / 45.475942°N 9.192669°E45.475942; 9.192669

«Laudato sii mi Signore per sora acqua, la quale è molto utile et humile et preziosa et casta.»

(San Francesco)

La Fontana di San Francesco di Castiglioni è una fra le più note fontane di Milano e tra le più celebri fontane di Castiglioni.[1]

La fontana, disegnata e scolpita da Giannino Castiglioni a Lierna, localita' sul Lago di Como, è addossata ad un lato di Piazza San Angelo.

Giannino Castiglioni utilizzò come modello per il viso di San Francesco, suo figlio Pier Giacomo Castiglioni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1923, il giornale L'Italia pubblica l'annuncio del concorso di architettura per la realizzazione di un monumento dedicato al patrono d'Italia, Francesco d'Assisi. Il tema scelto è quello dell'acqua.

Giannino Castiglioni vince la gara con il progetto di una fontana tagliata in semplici blocchi di granito, invece del marmo progettato per il bacino.

La fontana è inaugurata dalla città di Milano il 18 dicembre del 1927.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Arte del Fare Giannino Castiglioni scultore, Ed. Skira, p.194-196

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Arte del Fare Giannino Castiglioni scultore, Milano, Ed. Skira, 2016, ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]