Faryl Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Faryl Smith
Faryl Smith crop.jpg
Faryl Smith nel 2005
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereOperatic pop
Periodo di attività musicale2008 – in attività
EtichettaUniversal Classics and Jazz
Album pubblicati2
Studio2
Sito ufficiale

Faryl Smith (Kettering, 23 luglio 1995) è un soprano e cantante britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Faryl Smith si è piazzata quarta alla seconda edizione di Britain's Got Talent, nel 2008.[1] Il suo primo album eponimo è stato pubblicato a marzo 2009 ed ha esordito alla 6ª posizione della Official Albums Chart con 29 200 copie vendute, segnando il maggior debutto settimanale per un disco classico.[2][3] La settimana seguente ha raggiunto la 4ª posizione ed è stato poi certificato disco d'oro nel paese.[4] Ai Classical BRIT Awards 2010 ha ricevuto due candidature, diventando la cantante più giovane in assoluto a riuscirci.[5] Il secondo album Wonderland, basato su Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, è uscito a pochi mesi di distanza dal suo precedessore e si è fermato al 56° posto in madrepatria.[6][7] In seguito ha sciolto il suo contratto con la Universal e si è esibita con God Save the Queen dinanzi alla Regina Elisabetta II, in occasione dell'annuale Royal Variety Performance.[8][9]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 – Faryl
  • 2009 – Wonderland

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Faryl Smith: The girl on track to outsell U2, su express.co.uk. URL consultato il 1° agosto 2020.
  2. ^ (EN) Faryl's album boost after singing for England at Twickenham, su archive.is. URL consultato il 1° agosto 2020.
  3. ^ (EN) U2, Comic Relief Top U.K. Charts, Billboard. URL consultato il 1° agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 24 maggio 2013).
  4. ^ (EN) Lady Gaga tops pop charts again, su uk.reuters.com. URL consultato il 1° agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2012).
  5. ^ (EN) BBC News - Faryl Smith is 'youngest' double Classical Brit nominee, su news.bbc.co.uk. URL consultato il 1° agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2010).
  6. ^ (EN) A Wonderland that's Faryl, su archive.is. URL consultato il 1° agosto 2020.
  7. ^ (EN) Wonderland Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 1° agosto 2020.
  8. ^ (EN) Simon Edge, What Faryl Smith did after Britain's Got Talent, su express.co.uk. URL consultato il 1° agosto 2020.
  9. ^ (EN) Queen attends Blackpool Variety, su BBC. URL consultato il 1° agosto 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]