Ettore Tibaldi (zoologo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ettore Tibaldi (Bergamo, 17 marzo 1943Senigallia, 24 agosto 2008) è stato uno zoologo, etologo e ambientalista italiano.

È stato docente al dipartimento di biologia dell'Università degli Studi di Milano e dal 2006 ha insegnato zoologia alla Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Colorno. I suoi studi si sono indirizzati in particolare alle relazioni tra gli uomini e il mondo animale.

È stato attivo nella cooperazione internazionale ed è stato tra i fondatori, nel 1985, del Cesvi.

Ha scritto articoli di divulgazione per riviste come "Airone" e "Gardenia" e testi per trasmissioni alla radio, come La fattoria degli animali su Radio Popolare, e alla televisione.

Tra le sue opere si possono ricordare Uomini e bestie: il mondo salvato dagli animali (Milano: Feltrinelli, 1998) e Cibo d'Africa: percorsi alimentari dal Sahara a Soweto (Bra: Slow Food, 2006).

Nel novembre 2008 viene presentata una testimonianza in ricordo di Ettore Tibaldi presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell'Università degli Studi di Milano, contenente il contributo di diversi autori [1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In Memoria di Ettore Tibaldi. (PDF), Ospitato sul sito UAGRA - Guido Tosi Research Group. URL consultato il gennaio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN72706004 · LCCN: (ENn81003561 · SBN: IT\ICCU\CFIV\022442 · ISNI: (EN0000 0000 6324 7466