Est! Est!! Est!!! di Montefiascone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Est Est Est)
Est! Est!! Est!!! Di Montefiascone
Dettagli
Stato Italia Italia
Resa (uva/ettaro) 130 q
Resa massima dell'uva 70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
10,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
10,5%
Estratto secco
netto minimo
16,0‰
Riconoscimento
Tipo DOC
Istituito con
decreto del
03/03/1966  
Gazzetta Ufficiale del 07/05/1966,
n 111
Vitigni con cui è consentito produrlo
[senza fonte]

Est! Est!! Est!!! di Montefiascone è un vino bianco italiano originario della Provincia di Viterbo, nell'Alto Lazio a Denominazione di Origine Controllata (DOC).

Leggenda[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di questo vino deriva da una leggenda. Nell'anno 1111 Enrico V di Germania stava raggiungendo Roma con il suo esercito per ricevere dal papa Pasquale II la corona di Imperatore del Sacro Romano Impero. Al suo seguito si trovava anche un vescovo, Johannes Defuk, intenditore di vini.

Per soddisfare questa sua passione alla scoperta di nuovi sapori, il vescovo mandava il suo coppiere Martino in avanscoperta, con l'incarico di precederlo lungo la via per Roma, per assaggiare e scegliere i vini migliori in ogni luogo in cui passavano. I due avevano concordato un segnale in codice: qualora Martino avesse trovato del buon vino in una locanda, avrebbe dovuto scrivere est, ovvero "c'è" vicino alla porta della locanda, e, se il vino era molto buono, avrebbe dovuto scrivere est est. Il servo, una volta giunto a Montefiascone e assaggiato il vino locale, non poté in altro modo comunicarne la qualità eccezionale. Decise quindi di ripetere per tre volte il segnale convenuto e di rafforzare il messaggio con ben sei punti esclamativi: Est! Est!! Est!!!

Il vescovo, arrivato in paese, condivise il giudizio del suo coppiere e prolungò la sua permanenza a Montefiascone per tre giorni. Addirittura, al termine della missione imperiale vi tornò, fermandosi fino al giorno della sua morte (avvenuta, pare, per un eccesso di bevute). Venne sepolto nella chiesa di san Flaviano, dove ancora si può leggere, sulla lapide in peperino grigio, l'iscrizione: «Per il troppo EST! qui giace morto il mio signore Johannes Defuk». In riconoscenza dell'ospitalità ricevuta, il vescovo lasciò alla cittadinanza di Montefiascone un'eredità di 24.000 scudi, a condizione che ad ogni anniversario della sua morte una botticella di vino venisse versata sul sepolcro, tradizione che venne ripetuta per diversi secoli. Al vescovo è ancora dedicato un corteo storico con personaggi in costume d'epoca, che fanno rivivere questa leggenda.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

Il vino a denominazione di origine controllata Est! Est!! Est!!! di Montefiascone, all'atto dell'immissione al consumo, deve possedere le seguenti caratteristiche organolettiche:

  • limpidezza: limpido
  • colore: paglierino brillante
  • odore: vinoso
  • sapore: sapido, di corpo, armonico, asciutto o abboccato
  • gradazione alcolica minima: 10,5% in volume.

Zona di produzione[modifica | modifica wikitesto]

La zona di produzione è situata nei comuni dell'Alta Tuscia: Montefiascone, Bolsena, San Lorenzo Nuovo, Grotte di Castro e Gradoli.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • Viterbo (1990/91) 16498,81
  • Viterbo (1991/92) 22260,63
  • Viterbo (1992/93) 19567,69
  • Viterbo (1993/94) 20886,51
  • Viterbo (1994/95) 23689,06
  • Viterbo (1995/96) 21150,7
  • Viterbo (1996/97) 20055,38

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]