Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Esercito di resistenza del Signore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esercito di Resistenza del Signore
Flag of Lord's Resistance Army.svg
Bandiera dell'LRA
Attiva 1987-in attività
Nazione Uganda, Sudan del Sud, Repubblica democratica del Congo, Repubblica centrafricana, Ciad
Ideologia Cristianesimo estremista, nazionalismo Acholi
Componenti
Componenti principali Joseph Kony
Vincent Otti
Caesar Achellam(catturato)
Raska Lukwiya
Okot Odhiambo
Dominic Ongwen(catturato)
Odong Latek
Alphonse Lamola
Nixman Oryanga
Attività
[senza fonte]

L'Esercito di resistenza del Signore (o LRA per Lord's Resistance Army), attivo dal 1987,[1] è un gruppo ribelle di guerriglia di matrice cristiana, che opera principalmente nel nord dell'Uganda, nel Sudan del Sud, nella Repubblica Democratica del Congo e nella Repubblica Centrafricana.[2]

Il movimento è guidato da Joseph Kony, che si proclama portavoce di Dio e medium dello Spirito Santo. Il gruppo si enucleò da un più vasto movimento di resistenza armata sorto nell'Uganda settentrionale principalmente in seno al popolo Acholi, a seguito del rovesciamento del governo guidato dall'acholi Tito Okello da parte di Yoweri Museveni, fondatore del National Resistance Army, e dell'instaurazione di un governo maggiormente rappresentativo dei gruppi etnici dell'Uganda meridionale.

Ideologicamente il gruppo si presenta animato da una miscela sincretica di misticismo tradizionale africano, nazionalismo Acholi e fondamentalismo cristiano[3][4] Il gruppo afferma di voler istituire uno stato teocratico sulla base dei dieci comandamenti e della tradizione Acholi.[3][5]

L'LRA ed i suoi dirigenti sono stati accusati dalla Corte penale internazionale di aver attuato numerose violazioni dei diritti umani, compresi l'omicidio, il rapimento, le mutilazioni, la riduzione in schiavitù sessuale di donne e bambini, e l'impiego nelle ostilità di bambini-soldato arruolati a forza.[6] L'LRA è annoverato tra le organizzazioni considerate terroristiche dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d'America[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ International Development Committee, Camera dei comuni, Prospects for sustainable peace in Uganda, publications.parliament.uk, 24 giugno 2007. URL consultato il 23 marzo 2012.
  2. ^ Terrorist Organization Profile: Lord's Resistance Army (LRA), National Consortium for the Study of Terrorism and Responses to Terrorism, University of Maryland. URL consultato il 23 marzo 2012.
  3. ^ a b African Affairs Ruddy Doom and Koen Vlassenroot, Kony's message: A new Koine? The Lord's Resistance Army in northern Uganda, vol. 98, nº 390, Oxford Journals / Royal African Society, 1999, p. 5-36.
  4. ^ Abraham McLaughlin, The End of Uganda's Mystic Rebel?, Global Policy Forum, 21 dicembre 2004. URL consultato il 23 marzo 2011.
  5. ^ "Interview with Vincent Otti, LRA second in command" e " A leadership based on claims of divine revelations" in IRIN In Depth, giugno 2007
  6. ^ The Investigation in Northern Uganda (PDF), Corte Penale Internazionale, 14 ottobre 2005. URL consultato il 23 marzo 2011.
  7. ^ Current List of Foreign Terrorist Organizations and Other Terrorist Organizations Current List of Foreign Terrorist Organizations and Other Terrorist Organizations

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN152758203