Schiavitù sessuale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La schiavitù sessuale è un tipo di schiavitù a scopo di sfruttamento sessuale.

Può comprendere lo sfruttamento da parte di un unico proprietario, schiavitù rituale legata ad alcune pratiche religiose, schiavitù a fini prevalentemente non-sessuali, ma dove l'attività sessuale non consensuale è comune, prostituzione forzata. Il concubinato era una forma tradizionale di schiavitù sessuale in molte culture, in cui le donne trascorrevano la loro vita in servitù sessuale. In alcune culture, le concubine e i loro figli avevano distinti diritti e posizione sociale secondo la legge.

La dichiarazione di Vienna e il relativo programma d'azione si propone di tentare di sradicare la schiavitù sessuale sulla base del fatto che si tratta di una questione di diritti umani. L'incidenza di schiavitù sessuale per paese è stata studiata e compare in tabulati pubblicati dall'UNESCO, con la collaborazione di varie agenzie internazionali.