Elia Sala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Emilio Sala)
Jump to navigation Jump to search

Emilio Sala, meglio conosciuto come Elia Sala o anche "Salya" (Milano, aprile 1864Gorlaprecotto, 10 gennaio 1920), è stato un pittore, scultore e architetto italiano, principalmente attivo nei paesi slavi[1], maggior collaboratore del collega Vladislav Gorodeckij, legato a varie opere architettoniche di Kiev: dalla Casa delle Chimere, all'edificio della Banca Nazionale dell'Ucraina, alla Sinagoga caraita.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bénézit, p. 242.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Elia Sala works, su Artnet - The art world online. URL consultato il 16 gennaio 2014.
  • Biografia, su Von Morenberg - Casa d'aste in Trento. URL consultato il 16 gennaio 2014.
Controllo di autoritàEuropeana agent/base/4206