Ella Gjømle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ella Gjømle
Ella gjomle.jpg
Ella Gjømle in gara ai XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 172 cm
Peso 61 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Squadra Lyn
Ritirata 2011
 

Ella Gjømle in Berg (Porsgrunn, 29 maggio 1979) è un'ex fondista norvegese.

È moglie del saltatore con gli sci Øyvind Berg, a sua volta sciatore nordico di alto livello; in seguito al matrimonio aggiunse al proprio il cognome del marito e gareggiò come Ella Gjømle Berg[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In Coppa del Mondo esordì il 2 febbraio 2000 a Trondheim (63ª), ottenne il primo podio il 18 febbraio 2004 a Stoccolma (3ª) e la prima vittoria il 6 marzo successivo a Lahti.

In carriera prese parte a un'edizione dei Giochi olimpici invernali, Torino 2006 (29ª nella 30 km, 6ª nella sprint, 4ª nella sprint a squadre), e a due dei Campionati mondiali (9ª nella sprint a Oberstdorf 2005 il miglior risultato).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 11ª nel 2006
  • 13 podi (7 individuali, 6 a squadre[2]):
    • 6 vittorie (1 individuale, 5 a squadre)
    • 1 secondo posto (a squadre)
    • 6 terzi posti (individuali)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Spec.
6 marzo 2004 Lahti Finlandia Finlandia TS TC
(con Hilde Gjermundshaug Pedersen)
5 dicembre 2004 Berna Svizzera Svizzera TS TL
(con Marit Bjørgen)
15 dicembre 2004 Asiago Italia Italia TS TL
(con Marit Bjørgen)
20 novembre 2005 Beitostølen Norvegia Norvegia 4x5 km
(con Vibeke Skofterud, Hilde Gjermundshaug Pedersen e Marit Bjørgen)
22 gennaio 2006 Oberstdorf Germania Germania SP TC
29 ottobre 2006 Düsseldorf Germania Germania TS TL
(con Marit Bjørgen)

Legenda:
TC = tecnica classica
TL = tecnica libera
SP = sprint
TS = sprint a squadre

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elle Gjømle si sposa e cambia nome, in Wintersportnews.it, 14 agosto 2009. URL consultato il 31 ottobre 2012.
  2. ^ Fino al 2000 dati parziali per le prove a squadre.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]