Sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nello sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali furono disputate dodici gare, sei maschili e sei femminili.

Rispetto all'edizione precedente furono introdotte numerose novità nel programma, in gran parte già sperimentate ai Mondiali dell'anno precedente. Furono soppresse la 30 km maschile e la 15 km femminile; per contro, debuttarono due gare sprint a squadre, una maschile (6x1,4 km) e una femminile (6x1,2 km). La 50 km maschile e la 30 km femminile furono a tecnica libera anziché a tecnica classica. Anche le distanze subirono variazioni. Le gare sprint individuali si disputarono sulla distanza di 1,4 km per gli uomini e di 1,2 km per le donne, anziché 1,5 km per entrambi; la gara a inseguimento maschile divenne 15 km + 15 km anziché 10 km + 10 km, quella femminile 7,5 km + 7,5 km anziché 5 km + 5 km.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

15 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 15 km si disputò in tecnica classica il 17 febbraio, dalle ore 10:00 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 76 m; presero parte alla competizione 99 atleti. L'austriaco Martin Tauber, inizialmente accreditato dell'ottavo tempo (38:49,5), è stato in seguito squalificato per doping[1].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Andrus Veerpalu Estonia Estonia 38:01,3
2 Lukáš Bauer Rep. Ceca Rep. Ceca 38:15,8
3 Tobias Angerer Germania Germania 38:20,5
4 Vasilij Ročev Russia Russia 38:24,4
5 Jaak Mae Estonia Estonia 38:35,2
6 Johan Olsson Svezia Svezia 38:38,8
7 Andreas Schlütter Germania Germania 38:44,7
8 Sergej Novikov Russia Russia 39:15,0
9 Sami Jauhojärvi Finlandia Finlandia 39:15,3
10 Anders Södergren Svezia Svezia 39:17,1

50 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 50 km si disputò in tecnica libera il 26 febbraio, dalle ore 10:00 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 76 m; presero parte alla competizione 79 atleti. Per la prima volta in sede olimpica l'avvio fu a partenza in linea[2].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Giorgio Di Centa Italia Italia 2:06:11,8
2 Evgenij Dement'ev Russia Russia 2:06:12,6
3 Michail Botvinov Austria Austria 2:06:12,7
4 Emmanuel Jonnier Francia Francia 2:06:13,5
5 Pietro Piller Cottrer Italia Italia 2:06:14,0
6 Anders Södergren Svezia Svezia 2:06:14,1
7 Martin Koukal Rep. Ceca Rep. Ceca 2:06:14,9
8 Jiří Magál Rep. Ceca Rep. Ceca 2:06:15,1
9 Vincent Vittoz Francia Francia 2:06:16,4
10 Mathias Fredriksson Svezia Svezia 2:06:17,1

Sprint 1,4 km[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali - Sprint maschile.

La gara sprint sulla distanza di 1,4 km si disputò in tecnica libera il 22 febbraio, dalle ore 10:30 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 26 m; presero parte alla competizione 80 atleti[3].

Posizione Atleta Nazione
1 Björn Lind Svezia Svezia
2 Roddy Darragon Francia Francia
3 Thobias Fredriksson Svezia Svezia
4 Cristian Zorzi Italia Italia
5 Freddy Schwienbacher Italia Italia
6 Loris Frasnelli Italia Italia
7 Johan Kjølstad Norvegia Norvegia
8 Anti Saarepuu Estonia Estonia
9 Ola Vigen Hattestad Norvegia Norvegia
10 Tor-Arne Hetland Norvegia Norvegia

Inseguimento 30 km[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali - Inseguimento maschile.

La gara di inseguimento sulla distanza di 30 km si disputò il 12 febbraio sul percorso che si snodava a Pragelato Plan e presero parte alla competizione 76 atleti. Dalle ore 13:45 si disputò la frazione a tecnica classica sulla distanza di 15 km e con un dislivello di 52 m; in seguito si svolse la frazione a tecnica libera, sempre sulla distanza di 15 km ma con un dislivello di 59 m[4].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Evgenij Dement'ev Russia Russia 1:17:00,8
2 Frode Estil Norvegia Norvegia 1:17:01,4
3 Pietro Piller Cottrer Italia Italia 1:17:01,7
4 Giorgio Di Centa Italia Italia 1:17:03,2
5 Anders Södergren Svezia Svezia 1:17:04,3
6 Vincent Vittoz Francia Francia 1:17:07,5
7 Michail Botvinov Austria Austria 1:17:08,5
8 Martin Bajčičák Slovacchia Slovacchia 1:17:08,7
9 Maksim Odnodvorcev Kazakistan Kazakistan 1:17:09,6
10 Lukáš Bauer Rep. Ceca Rep. Ceca 1:17:10,1

Sprint a squadre 6x1,4 km[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali - Sprint a squadre maschile.

La gara sprint a squadre sulla distanza di 1,4 km si disputò in tecnica classica il 14 febbraio, dalle ore 11:40 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 26 m; presero parte alla competizione 24 squadre nazionali[5].

Posizione Nazione Atleti
1 Svezia Svezia Thobias Fredriksson
Björn Lind
2 Norvegia Norvegia Jens Arne Svartedal
Tor-Arne Hetland
3 Russia Russia Ivan Alypov
Vasilij Ročev
4 Germania Germania Jens Filbrich
Andreas Schlütter
5 Finlandia Finlandia Keijo Kurttila
Lauri Pyykönen
6 Kazakistan Kazakistan Nikolaj Čebot'ko
Evgenij Koševoj
7 Polonia Polonia Maciej Kreczmer
Janusz Krężelok
8 Slovacchia Slovacchia Martin Bajčičák
Ivan Bátory
9 Italia Italia Freddy Schwienbacher
Giorgio Di Centa
10 Rep. Ceca Rep. Ceca Dušan Kožíšek
Martin Koukal

Staffetta 4x10 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara di staffetta si disputò il 19 febbraio sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 59 m; dalle ore 10:00 presero parte alla competizione 16 squadre nazionali che disputarono due frazioni a tecnica classica e due a tecnica libera[6].

Posizione Nazione Atleti Tempo
1 Italia Italia Fulvio Valbusa
Giorgio Di Centa
Pietro Piller Cottrer
Cristian Zorzi
1:43:45,7
2 Germania Germania Andreas Schlütter
Jens Filbrich
René Sommerfeldt
Tobias Angerer
1:44:01,4
3 Svezia Svezia Mats Larsson
Johan Olsson
Anders Södergren
Mathias Fredriksson
1:44:01,7
4 Francia Francia Christophe Perrillat-Collomb
Alexandre Rousselet
Emmanuel Jonnier
Vincent Vittoz
1:44:22.8
5 Norvegia Norvegia Jens Arne Svartedal
Odd-Bjørn Hjelmeset
Frode Estil
Tore Ruud Hofstad
1:44:56.3
6 Russia Russia Sergej Novikov
Vasilij Ročev
Ivan Alypov
Evgenij Dement'ev
1:45:09.9
7 Svizzera Svizzera Reto Burgermeister
Christian Stebler
Toni Livers
Remo Fischer
1:45:10.9
8 Estonia Estonia Aivar Rehemaa
Andrus Veerpalu
Jaak Mae
Kaspar Kokk
1:45:23.8
9 Rep. Ceca Rep. Ceca Martin Koukal
Lukáš Bauer
Jiří Magál
Dušan Kožíšek
1:46:03,3
10 Finlandia Finlandia Sami Jauhojärvi
Tero Similä
Olli Ohtonen
Teemu Kattilakoski
1:46:36,1

Donne[modifica | modifica wikitesto]

10 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 10 km si disputò in tecnica classica il 16 febbraio, dalle ore 10:00 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 76 m; presero parte alla competizione 72 atlete[7].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Kristina Šmigun-Vähi Estonia Estonia 27:51,4
2 Marit Bjørgen Norvegia Norvegia 28:12,7
3 Hilde Gjermundshaug Pedersen Norvegia Norvegia 28:14,0
4 Kristin Størmer Steira Norvegia Norvegia 28:21,0
5 Kateřina Neumannová Rep. Ceca Rep. Ceca 28:22,2
6 Petra Majdič Slovenia Slovenia 28:22,3
7 Aino-Kaisa Saarinen Finlandia Finlandia 28:29,6
8 Sara Renner Canada Canada 28:33,0
9 Virpi Kuitunen Finlandia Finlandia 28:51,4
10 Viola Bauer Germania Germania 29:03,6

30 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara sulla distanza di 30 km si disputò in tecnica libera il 24 febbraio, dalle ore 11:30 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 76 m; presero parte alla competizione 61 atlete. Per la prima volta in sede olimpica l'avvio fu a partenza in linea[8].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Kateřina Neumannová Rep. Ceca Rep. Ceca 1:22:25,4
2 Julija Čepalova Russia Russia 1:22:26,8
3 Justyna Kowalczyk Polonia Polonia 1:22:27,5
4 Kristin Størmer Steira Norvegia Norvegia 1:22:40,8
5 Gabriella Paruzzi Italia Italia 1:23:00,8
6 Claudia Nystad Germania Germania 1:23:02,1
7 Valentyna Ševčenko Ucraina Ucraina 1:23:07,9
8 Kristina Šmigun-Vähi Estonia Estonia 1:23:22,5
9 Ol'ga Zav'jalova Russia Russia 1:23:28,5
10 Sabina Valbusa Italia Italia 1:23:37,6

Sprint 1,2 km[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali - Sprint femminile.

La gara sprint sulla distanza di 1,2 km si disputò in tecnica libera il 22 febbraio, dalle ore 10:00 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 16 m; presero parte alla competizione 66 atlete[9].

Posizione Atleta Nazione
1 Chandra Crawford Canada Canada
2 Claudia Nystad Germania Germania
3 Alëna Sid'ko Russia Russia
4 Beckie Scott Canada Canada
5 Virpi Kuitunen Finlandia Finlandia
6 Ella Gjømle Norvegia Norvegia
7 Arianna Follis Italia Italia
8 Petra Majdič Slovenia Slovenia
9 Kikkan Randall Stati Uniti Stati Uniti
10 Anna Olsson Svezia Svezia

Inseguimento 15 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara di inseguimento sulla distanza di 15 km si disputò il 12 febbraio sul percorso che si snodava a Pragelato Plan e presero parte alla competizione 67 atlete. Dalle ore 10:00 si disputò la frazione a tecnica classica sulla distanza di 7,5 km e con un dislivello di 36 m; in seguito si svolse la frazione a tecnica libera, sempre sulla distanza di 7,5 km ma con un dislivello di 59 m[10].

Posizione Atleta Nazione Tempo
1 Kristina Šmigun-Vähi Estonia Estonia 42:48,7
2 Kateřina Neumannová Rep. Ceca Rep. Ceca 42:50,6
3 Evgenija Medvedeva Russia Russia 43:03,2
4 Kristin Størmer Steira Norvegia Norvegia 43:06,3
5 Gabriella Paruzzi Italia Italia 43:18,9
6 Beckie Scott Canada Canada 43:20,6
7 Ol'ga Zav'jalova Russia Russia 43:23,7
8 Justyna Kowalczyk Polonia Polonia 43:25,6
9 Julija Čepalova Russia Russia 43:39,5
10 Hilde Gjermundshaug Pedersen Norvegia Norvegia 43:40,5

Sprint a squadre 6x1,2 km[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Sci di fondo ai XX Giochi olimpici invernali - Sprint a squadre femminile.

La gara sprint a squadre sulla distanza di 1,2 km si disputò in tecnica classica il 14 febbraio, dalle ore 11:20 sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 16 m; presero parte alla competizione 16 squadre nazionali[11].

Posizione Nazione Atlete
1 Svezia Svezia Anna Olsson
Lina Andersson
2 Canada Canada Sara Renner
Beckie Scott
3 Finlandia Finlandia Aino-Kaisa Saarinen
Virpi Kuitunen
4 Norvegia Norvegia Ella Gjømle
Marit Bjørgen
5 Germania Germania Evi Sachenbacher-Stehle
Viola Bauer
6 Russia Russia Ol'ga Ročeva
Alëna Sid'ko
7 Italia Italia Arianna Follis
Gabriella Paruzzi
8 Giappone Giappone Madoka Natsumi
Nobuko Fukuda
9 Kazakistan Kazakistan Oksana Jackaja
Elena Kolomina
10 Stati Uniti Stati Uniti Wendy Wagner
Kikkan Randall

Staffetta 4x5 km[modifica | modifica wikitesto]

La gara di staffetta si disputò il 18 febbraio sul percorso che si snodava a Pragelato Plan con un dislivello massimo di 59 m; dalle ore 9:45 presero parte alla competizione 17 squadre nazionali che disputarono due frazioni a tecnica classica e due a tecnica libera[12].

Posizione Nazione Atlete Tempo
1 Russia Russia Natal'ja Baranova
Larisa Kurkina
Julija Čepalova
Evgenija Medvedeva
54:47,7
2 Germania Germania Stefanie Böhler
Viola Bauer
Evi Sachenbacher-Stehle
Claudia Nystad
54:57,7
3 Italia Italia Arianna Follis
Gabriella Paruzzi
Antonella Confortola
Sabina Valbusa
54:58,7
4 Svezia Svezia Anna Olsson
Elin Ek
Britta Johansson Norgren
Anna-Karin Strömstedt
55:00,3
5 Norvegia Norvegia Kristin Størmer Steira
Hilde Gjermundshaug Pedersen
Kristin Mürer Stemland
Marit Bjørgen
55:21,8
6 Rep. Ceca Rep. Ceca Helena Erbenová
Kamila Rajdlová
Ivana Janečková
Kateřina Neumannová
55:46,3
7 Finlandia Finlandia Aino-Kaisa Saarinen
Virpi Kuitunen
Riitta-Liisa Roponen
Kati Venäläinen
55:55,1
8 Ucraina Ucraina Kateryna Hryhorenko
Tetjana Zavalij
Vita Jakymčuk
Valentyna Ševčenko
56:36,3
9 Francia Francia Aurélie Perrillat-Collomb Storti
Karine Laurent Philippot
Cécile Storti
Émilie Vina
56:41,4
10 Canada Canada Milaine Thériault
Sara Renner
Amanda Ammar
Beckie Scott
56:49,8

Medagliere per nazioni[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Svezia Svezia 3 0 2 5
2 Estonia Estonia 3 0 0 3
3 Russia Russia 2 2 3 7
4 Italia Italia 2 0 2 4
5 Rep. Ceca Rep. Ceca 1 2 0 3
6 Canada Canada 1 1 0 2
7 Germania Germania 0 3 1 4
Norvegia Norvegia 0 3 1 4
9 Francia Francia 0 1 0 1
10 Austria Austria 0 0 1 1
Finlandia Finlandia 0 0 1 1
Polonia Polonia 0 0 1 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  2. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  3. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  4. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  5. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  6. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  7. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  8. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  9. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  10. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  11. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  12. ^ Risultati ufficiali, Cross-Country Skiing/Ski de fond.
    Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENFR) Schede FIS, su data.fis-ski.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
  • (EN) Schede Sports-reference, su sports-reference.com. URL consultato l'11 agosto 2011.
Olympic flag.svg Discipline ai XX Giochi olimpici invernali (Torino 2006) Olympic flag.svg

Biathlon | Bob | Curling | Freestyle | Hockey su ghiaccio | Pattinaggio di figura | Pattinaggio di velocità | Sci alpino | Sci nordico (Combinata nordica | Salto con gli sci | Sci di fondo) | Short track | Skeleton | Slittino | Snowboard