Ekaterina Sedia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ekaterina Sedia, pseudonimo di Ekaterina Holland (Mosca (Russia), 9 luglio 1970), è una scrittrice russa naturalizzata statunitense.

Ha frequentato le scuole statali a Mosca quindi nel 1984 si è trasferita a Boston[1] dove ha lavorato come ricercatrice al dipartimento di scienze cognitive del MIT. Insegna botanica allo Stockton College[2].

Ha iniziato a scrivere quando si era già trasferita negli Stati Uniti e scrive direttamente in inglese; il suo primo romanzo, According to Crow, ispirato alla storia biblica di Giuditta e Oloferne, è uscito nel 2005.[3] Ha poi pubblicato romanzi di genere fantasy, urban fantasy e steampunk.

Ha scritto una cinquantina di racconti ed è stata curatrice di diverse antologie tra le quali Paper Cities: An Anthology of Urban Fantasy (2009) premiata con il World Fantasy Award come migliore antologia[4].

Con Sam Koji Hale ha scritto il film Yamasong: March of the Hollows (2017)[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Authors : Sedia, Ekaterina : SFE : Science Fiction Encyclopedia, su www.sf-encyclopedia.com. URL consultato il 9 febbraio 2018.
  2. ^ Locus Online: Ekaterina Sedia interview excerpts, su www.locusmag.com. URL consultato il 9 febbraio 2018.
  3. ^ Interview - Ekaterina Sedia, su darkwolfsfantasyreviews.blogspot.it. URL consultato il 9 febbraio 2018.
  4. ^ (EN) Paper Cities: An Anthology Of Urban Fantasy [collegamento interrotto], su SCI-FI-LONDON. URL consultato il 9 febbraio 2018.
  5. ^ (EN) Watch the Trailer for Puppet Epic Yamasong: March of the Hollows, in Tor.com, 5 maggio 2015. URL consultato l'11 febbraio 2018.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN38777696 · ISNI (EN0000 0000 4094 2087 · Europeana agent/base/105331 · WorldCat Identities (ENviaf-38777696