Eian Sandvik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eian Sandvik
Eian Sandvik FIS Giant Slalom Hinterstoder 2010.jpg
Eian Sandvik in gara a Hinterstoder marzo 2010
Nazionalità Norvegia Norvegia
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera, supergigante, slalom speciale, combinata
Squadra Bærums SK
Ritirato 2014
Palmarès
Mondiali juniores 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Eian Sandvik (28 marzo 1989) è un ex sciatore alpino norvegese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eian Sandvik ha esordito nel Circo bianco il 4 dicembre 2004 disputando uno slalom gigante valido come gara FIS a Hemsedal dove è giunto 23º. Tre anni dopo, il 10 gennaio 2007, ha debuttato in Coppa Europa a Pozza di Fassa partecipando a uno slalom speciale, senza riuscire a concludere la prima manche.

L'anno seguente ha partecipato ai Mondiali juniores di Formigal 2008 riuscendo a vincere la medaglia d'argento in discesa libera, mancando l'oro iridato giovanile, andato all'italiano Hagen Patscheider, per un solo centesimo di secondo[1]. Il 13 marzo 2010 ha disputato a Tarvisio la sua ultima gara in Coppa Europa, una discesa libera che ha chiuso al 52º posto; la sua ultima gara è stata lo slalom speciale FIS di Sun Valley del 31 marzo 2014, chiuso da Sandvik al 12º posto. In carriera non ha mai esordito in Coppa del Mondo né preso parte a rassegne olimpiche o iridate.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 129º nel 2009

Nor-Am Cup[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 25º nel 2011

Campionati norvegesi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 16 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) Profilo FIS, su data.fis-ski.com. URL consultato il 16 dicembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]