Ebensee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ebensee
comune mercato
Ebensee – Stemma
Ebensee – Veduta
Localizzazione
StatoAustria Austria
LandFlag of Upper Austria (state).svg Alta Austria
DistrettoGmunden
Amministrazione
SindacoMarkus Siller (SPÖ)
Territorio
Coordinate47°48′30″N 13°46′30″E / 47.808333°N 13.775°E47.808333; 13.775 (Ebensee)Coordinate: 47°48′30″N 13°46′30″E / 47.808333°N 13.775°E47.808333; 13.775 (Ebensee)
Altitudine443 m s.l.m.
Superficie194,66 km²
Abitanti7 739 (2016)
Densità39,76 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale4802
Prefisso06133
Fuso orarioUTC+1
Codice SA4 07 04
TargaGM
Cartografia
Mappa di localizzazione: Austria
Ebensee
Ebensee
Ebensee – Mappa
Sito istituzionale

Ebensee è un comune austriaco di 7 739 abitanti nel distretto di Gmunden, in Alta Austria; ha lo status di comune mercato (Marktgemeinde). Circondata da diversi laghi pittoreschi (Ebensee, Traunsee), è meta di turismo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ospitò, fra il 1943 e il 1945, il campo di concentramento di Ebensee, sottocampo del Campo di concentramento di Mauthausen.

Il 23 settembre 1963 un gruppo terroristico italiano di stampo fascista organizzò un attentato alle saline, alla funivia del Feuerkogel e al "Monumento dei leoni" ("Löwendenkmal"). In quell'occasione venne ucciso un gendarme e furono ferite quattro persone di cui due gravemente. Giorgio Massara, Sergio Poltronieri e Luciano Rolando vennero indagati dalla polizia italiana come probabili autori dell'attentato, ma essi, per evitare una possibile lunga detenzione, sarebbero fuggiti nell'America del Sud[1]

Il lago Ebensee

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Sepp Mitterhofer e Günther Obwegs (a cura di), Es blieb kein anderer Weg, Ora, Varesco per Arbeitsgruppe für Selbstbestimmung, 2000, pp. 363, ISBN 88-8300-008-0.
  2. ^ Il gemellaggio Prato-Ebensee: un miracolo nel segno della pace, in Fondazione Memoria della Deportazione. URL consultato il 28-5-2017 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN123274480 · LCCN (ENn89146573 · GND (DE4092240-6 · BNF (FRcb12470497w (data)
Austria Portale Austria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Austria