Ebenaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ebenacee
Kaki5.jpg
Albero di Diospyros kaki con frutti
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Ebenales
Famiglia Ebenaceae
Classificazione APG
Ordine Ericales
Famiglia Ebenaceae
Generi

La famiglia delle Ebenacee (Ebenaceae) comprende 4 generi e circa 500 specie di alberi spontanei nelle regioni tropicali di tutto il mondo e nelle regioni temperate dell'Asia e del Nordamerica. Di questa famiglia fanno parte i cachi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Le Ebenacee sono tutte piante legnose (alberi o arbusti). Le radici, la corteccia e il legno essiccato hanno un caratteristico colore nero (il colore dell'ebano, che ha dato nome alla famiglia).

Le foglie sono semplici, a margine intero.

I fiori hanno da 3 a 7 petali (di solito 4 o 5) e altrettanti sepali.

I frutti sono grosse bacche, in alcune specie commestibili.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

La classificazione tradizionale colloca le Ebenaceae nell'ordine Ebenales. Secondo la classificazione APG II, la famiglia va inserita nell'ordine delle Ericali e all'interno di questo in un gruppo di 6 famiglie (Sapotacee, Mesacee, Teofrastacee, Mirsinacee e Primulacee), che presentano tra loro una grande affinità evolutiva.

Secondo la stessa classificazione, la famiglia comprende due sottofamiglie:

  • Lissocarpoideae, comprendente il solo genere Lissocarpa, proprio del Sudamerica tropicale;
  • Ebenoideae, comprendente i tre generi Diospyros, Euclea e Tetraclis, il primo dei quali comprende circa il 90% di tutte le specie della famiglia.

Per alcuni studiosi, p.es. il Systema Naturae 2000 [1] queste due sottofamiglie devono essere considerate famiglie separate (Ebenacee e Lissocarpacee), con gli stessi generi sopraelencati. Inoltre queste due famiglie vengono attribuite all'ordine delle Stiracali.

Segnaliamo inoltre che il numero di generi, secondo alcuni autori, è più elevato di 4, in particolare perché molti dividono il genere Diospyros.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica