Dusicyon australis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lupo antartico o warrah
FalklandIslandFox2.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EX it.svg
Estinto (1876)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Canidae
Genere Dusicyon
Specie D. australis
Nomenclatura binomiale
Dusicyon australis
Kerr, 1792

Il lupo antartico o warrah (Dusicyon australis Kerr 1792) è un canide, unico mammifero terrestre nativo delle isole Malvine, vissuto fino alla fine del XIX secolo ed attualmente estinto.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia del lupo antartico presentava una colorazione gialla-marrone, con la punta della coda di colore bianco. Le dimensioni variavano in lunghezza dai 120 ai 160 cm ed aveva zampe corte.

La dieta è sconosciuta, anche se l'assenza di roditori sulle isole può far presumere che si cibasse di piccoli uccelli ed insetti.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo avvistamento che conosciamo fu quello del capitano John Strong nel 1692.[2] Louis Antoine de Bougainville lo definì lupo-volpe. Il termine "warrah" deriva dalla parola aguará ("volpe" in Guaraní).

Quando Charles Darwin visitò le isole nel 1833 chiamò la specie Canis antarcticus e lo descrisse come comune e mansueto.

I coloni delle isole consideravano il lupo una minaccia per le greggi ed organizzarono una campagna di caccia su vasta scala. Lo sterminio della specie, facilitato dall'assenza di foreste e dalla docilità degli animali che non avevano predatori naturali, fu completato in breve tempo.

Un esemplare fu portato allo zoo di Londra nel 1868, ma sopravvisse per pochi anni.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Allen, G.M., Extinct and Vanishing Mammals of the Western Hemisphere, 1942.
  2. ^ Capt. Strong
  3. ^ Rare & Extinct Creatures: Warrah or Falkland Islands Wolf

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi